Menu
RSS

Grave bimbo di pochi mesi trasportato al Meyer

  • Pubblicato in Cronaca

elisocc1Trasporto urgente all’alba di oggi, quando mancava un quarto d’ora alle 6, con l’elisoccorso per un bimbo di pochi mesi di Gallicano affetto da una grave patologia fin dalla nascita. Il piccolo è stato prima trasportatp al reparto di pediatria di Barga da dove, riscontrata la gravità della situazione, è stato richiesto il ricovero in altra struttura. Lucca e Pisa, vista la gravità delle condizioni della piccola, pur conoscendone la storia clinica, hanno declinato il ricovero e la stessa è stata presa in carico dal Meyer di Firenze. Il trasporto è avvenuto in elisoccorso con l'elicottero Pegaso, fatto atterrare allo stadio Johnny Moscardini di Barga.

Leggi tutto...

Tre milioni dalla Regione per i progetti contro la ludopatia

ludopatiaGrande partecipazione ieri sera (14 agosto) all’ex pista Onesti di Barga per la manifestazione No Slot. Una serata per parlare di possibili soluzioni contro il gioco di azzardo patologico grazie all’organizzazione della parrocchia di Barga con la collaborazione di Comune, Asl, Pro Loco, Arcidiocesi di Pisa e associazione Aedo. In mezzo alle note della Manolo Strimpelli Nait Orkestra si sono susseguiti gli interventi dello psichiatra Mario Betti, del responsabile del Serd della Valle del Serchio Dino Lombardi e della consigliera regionale, membro dell’osservatorio regionale sulla ludopatia, Ilaria Giovannetti.

Leggi tutto...

Mobilitazione per far rivivere borgo di Ghivizzano Castello

castello di GhivizzanoUn gruppo di residenti capitanati da un pensionato, Gisberto Rossi, ha tutta l’intenzione di rivitalizzare Ghivizzano Castello. E’ il motivo per il quale ieri (11 agosto) lo stesso Rossi ha incontrato il primo cittadino di Coreglia, Valerio Amadei: sul tavolo, un progetto articolato per far rivivere una frazione fascinosa, ma oggi poco frequentata. Partendo da quella convivialità che solo cibo e bevande riescono a plasmare. "Ho 67 anni - racconta Rossi - e durante le mie frequenti passeggiate ho maturato una decisione: possiamo e dobbiamo fare qualcosa di più per questo borgo, estremamente suggestivo, eppure semi deserto. Sì, esiste già qualche evento sporadico, ma insieme ad altri residenti vorremmo creare un circolo per rivitalizzare questa zona ogni giorno dell’anno". Per questo, tuttavia, sono necessarie autorizzazioni e basi operative: "Il sindaco mi ha detto che ci darà delle risposte dopo ferragosto - prosegue Rossi - circa la possibilità di insediarci in un locale, costituire un’associazione e cominciare a somministrare cibo e bevande. In questo senso, ci sarebbero già una location pronta ed un’altra che, invece, ha bisogno di più tempo".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter