Menu
RSS

Preso a fucilate nell'uliveto, un pranzo per Barsi

vitianaUna pranzo a Cafaggio di Fornoli per raccogliere fondi per Gianfranco Barsi, il contadino di Vitiana rimasto tetraplegico dopo essere stato raggiunto al collo da alcuni colpi di fucile sparati volontariamente da un cacciatore il 7 novembre del 2015 (nella foto il luogo in cui è avvenuto il fatto). Ad organizzare la festa il gruppo Alpini di Bagni di Lucca, il comitato di Cafaggio Il Mammalucco e la parrocchia di Fornoli. L’apuntamento è per domenica (23 luglio) alla casetta degli alpini. Il menu del pranzo, a 20 euro, prevede maccheroni al sugo, grigliata di carne con contorno, dolce, caffè, acqua e vino. Per prenotazioni Roberto Bastiani (0583.86230), Renza Salotti (349.6953500) e Enrico Rossi (340.2606180).

Leggi tutto...

Spari nell'oliveto, fiaccolata a Vitiana per l'operaio

IMG-20151107-WA0003 resizedUna fiaccolata di solidarietà e di preghiera, a Vitiana, per Gianfranco Barsi, l'operaio raggiunto da una fucilata mentre lavorava nel suo uliveto sabato scorso. E' il gesto che la comunità paesana ha deciso di organizzare per domani sera (14 novembre) lungo la via comunale Calavorno-Vitiana domani sera, alle 20,30 all'altezza della strada sterrata per la Corbaia, il luogo in cui è avvenuta la sparatoria e che si concluderà, dopo aver attraversato le vie del paese, in piazza della Riunione. Un momento di raccoglimento, nel dolore e nella riflessione, per un atto violento che ha portato l'angoscia nella famiglia Barsi, da una settimana al capezzale dell'uomo sempre ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Cisanello.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter