Menu
RSS

Santini: "Io il patto ce l'ho con i lucchesi"

SANTINI88Il candidato a sindaco Remo Santini fa il punto della situazione all’inizio di questa importante settimana finale. “Siamo a pochi giorni dal ballottaggio del 25 Giugno e le forze in campo sono chiare - dice - Da una parte c’è un sindaco che ha amministrato cinque anni e che tenta, insieme ai suoi pochi fedelissimi, di mantenere privilegi e potere, scendendo a patti con chiunque. Ecco allora questi inediti e inutili patti di confine, che si fondano sulla necessità di andare sul giornale stringendo la mano a un altro sindaco, visto che dovrebbe essere scontato collaborare con i propri vicini. In grande difficoltà si chiede aiuto ad amministratori vicini e lontani, tutti uniti nel soccorso rosso ma che, per definizione, molto più interessati ai propri territori che a quelli altrui".

Leggi tutto...

Lucchesi-Ghilardi dominano il Rally degli Abeti e dell'Abetone

  • Pubblicato in Sport

LUCCHESI GHILARDIE’ il bis di allori, quello che Gabriele Lucchesi e Titti Ghilardi, su una Ford Fiesta R5, hanno firmato oggi al 35esimo Rally degli Abeti e dell’Abetone, valido per il campionato regionale toscano Aci Sport. Organizzato dalla As Abeti Racing, in collaborazione con Aci Pistoia la gara si è disputata tra il pomeriggio di ieri ed oggi sulla lunghezza di sette prove speciali. Il classico percorso proposto sulla Montagna Pistoiese, nel quale i coniugi di Bagni di Lucca hanno trovato di nuovo ispirazione dopo il successo del 2013 e dopo anche il secondo posto della passata edizione. Quello di Lucchesi è stato un dominio pressoché assoluto, con la testa della corsa presa di forza con la prima “super prova” di Gavinana ieri pomeriggio, ed oggi l’egemonia è proseguita senza andare a cercare eccessi, proprio perché era la prima volta al volante della vettura “dell’ovale blu”, esemplare di Bernini Rally ed anche perché il driver ha ridotto molto la sua attività corsaiola. Unico “brivido” per Lucchesi e Ghilardi è stata la rottura di un semiasse durante la terza prova speciale, poi, tutto è filato liscio verso la bandiera a scacchi.

Leggi tutto...

Stelle al merito per sei lavoratori lucchesi

stellaalmeritoSono 74 i lavoratori toscani che hanno ricevuto stamani la Stella al Merito del Lavoro nel corso di una cerimonia organizzata dalla prefettura nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. L’onorificenza viene conferita tradizionalmente il Primo Maggio dal presidente della Repubblica a coloro che si sono distinti nella propria esperienza lavorativa per laboriosità, perizia e condotta morale. Prestigiosi riconoscimenti per chi, in oltre vent’anni di carriera, si è distinto per qualità professionale, per i miglioramenti che ha apportato all’attività quotidiana della propria azienda o per gli insegnamenti che ha saputo trasmettere ai colleghi più giovani. "Oggi è una ricorrenza parte integrante delle nostre tradizioni e della nostra cultura - ha affermato il prefetto Alessio Giuffrida nell’inaugurare la manifestazione - una ricorrenza radicata nella nostra Carta costituzionale che ha posto il lavoro alla base dell’edificazione civile dell’Italia”. Il tema dell’occupazione è stato al centro dell’intervento del prefetto che ha sottolineato con forza come oggi debba essere “un momento di festa e anche di riflessione”. “Il lavoro, la sua mancanza, le condizioni in cui si trovano ad operare tanti lavoratori rappresentano una preoccupazione che turba i nostri giorni, una nube che ci impedisce di guardare al futuro con ottimismo”. "Senza lavoro - ha aggiunto Giuffrida - non può esserci sviluppo della persona umana”. La disoccupazione non pone solo problemi di sostentamento, ha sottolineato, ma priva l’individuo della propria dignità e dei propri progetti di vita, lo condanna a non poter essere libero, ma esposto al ricatto del bisogno e della disperazione. E qui Giuffrida ha lanciato il suo messaggio per il Primo Maggio. “Ogni cittadino privo di un posto di lavoro – ha detto – deve essere in cima ai nostri pensieri. Chiunque rappresenti un’istituzione, di qualunque natura, politica, amministrativa, sindacale, datoriale, scolastica, deve fare con determinazione tutto quello che serve. Una sfida impegnativa e collettiva".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter