Menu
RSS

Vivaisti in trincea: “Poca acqua, raccolti a rischio”

VIVAIDieci vivai storici, collocati tra Picciorana, Tempagnano ed Antraccoli, rischiano seriamente di vedere perduta l’intera produzione di un anno, con la compromissione anche di quella della prossima stagione. Sono esasperati e sfiniti, per la mancanza di aiuto da parte degli organi competenti, come spiega Guido Favilla, dell’omonima azienda agricola: "Tutto quello che abbiamo piantato - spiega - andrà perso per la mancanza d’acqua. Non piove praticamente da mesi e le piante stanno seccando". Per questo motivo i vivaisti si sono rivolti al Consorzio di bonifica Toscana nord, domandando aiuto: "Ci hanno detto - prosegue Favilla - che a causa di un accordo regionale non possono immettere acqua nei fossi fino al 1 giugno, perché devono ancora pulirli. Una circostanza che ci pare anche strana, perché ci chiediamo come sia possibile che non siano ancora stati liberati da ciò che li ostruisce, causando possibili allagamenti. Non abbiamo bisogno dei fossi pieni, come in estate: ci basta quella quantità di acqua sufficiente ad essere pompata, per salvare le piante. Ci hanno detto anche che forse riusciranno a mandarcela per il 20 maggio, ma è troppo tardi: a noi serve adesso".

Leggi tutto...

Joe, il lucchese re del radicchio negli Usa

Re del RadicchioTra pochi giorni, dalla città di Mercedes in California, sarà a Lucca Joe (Giuseppe) Marchini con alcuni suoi familiari per incontrare amici e parenti e per rivedere la città ove nacquero i suoi genitori. La storia della vita di Joe è, a dir poco, affascinante e rappresenta un vero e proprio esempio di grandi valori che vanno dall’inventiva al costante impegno, dall’amore per la famiglia, all’attaccamento alla terra di origine. Il padre di Joe Marchini, Florindo, che viveva a Marlia, decise nel 1929 di andare in California per incontrare suo fratello e vi rimase interessandosi subito, con il fratello stesso e con il conterraneo Marino Giampaoli, alla coltivazione di pomodori per il solo mercato americano.

Leggi tutto...

Rubano in azienda il fiocco per la nascita del bimbo

  • Pubblicato in Cronaca

aziendagiorgiPiù che un furto vero e proprio, sembrerebbe un dispetto. Sicuramente il gesto di un disperato. I titolari dell'azienda agricola Le delizie della famiglia Giorgi di Castelvecchio di Compito non hanno creduto ai loro occhi quando stamani (19 gennaio) hanno aperto la loro attività. Nella notte alcuni malviventi rimasti ignoti hanno rubato il pancale dove l'azienda aveva sistemato un cartellone informativo con le indicazioni per raggiungere l'attività sulla via Sarzanese Valdera. Quel che è sembrato ancora più singolare ai titolari è stato il fatto che i balordi entrati in azione non hanno risparmiato nemmeno il fiocco azzurro che annunciava la nascita del piccolo Andrea.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter