Menu
RSS

Zucconi e Staccioli (FdI): "Sanità, Rossi vuole un ospedale per Provincia"

staccioli"La salute dei cittadini è una delle priorità di chi amministra, dovrebbe ben saperlo il Governatore Rossi che dalla sanità viene, invece sta avvallando scelte che porteranno a uno scenario fatto di tagli al fine di dotare ogni Provincia di un solo ospedale": lo sostiene il segretario Fratelli d'Italia Provincia di Lucca Riccardo Zucconi, che attacca: "Al momento vengono meno servizi e personale medico, ma in futuro il rischio è che chiudano anche le strutture e si depauperino i territori sia dalla Piana alla Garfagnana passando per Versilia e Mediavalle". Sulla stessa lunghezza d'onda si colloca la riflessione di Marina Staccioli, vicesegretaria provinciale di Fratelli d'Italia: "La politica subdola della Regione Toscana è quella di avere un solo ospedale nel capoluogo e le mozioni dell'opposizione cadono sempre nel vuoto dettato dall'arroganza della maggioranza. La Garfagnana è indubbiamente il territorio che verrebbe penalizzato in maniera drammatica: stiamo parlando di zone impervie con viaggi da un centro abitato e l'altro che possono durare 40 minuti (quando non c'è brutto tempo), zone sismiche (l'ultimo evento recente si è registrato a Minucciano), zone che già con due piccoli presidi non sempre soddisfano la necessità di cure della popolazione. Ricordo che, in accordo con i sindaci garfagnini, l'ex assessore Scaramuccia garantì che la situazione sarebbe rimasta intonsa sino alla fantomatica apertura dell'Ospedale Unico di Pian della Pieve; di questa struttura non se ne sa più niente e intanto i medici sono costretti a doppi turni e vanno incontro a forti problematiche nella gestione delle ferie".

Leggi tutto...

Business e innovazione: ecco 'Toscana Tech'

ToscanaTech 685x190Due giorni fitti di presentazioni, seminari e conferenze ma anche di incontri e di confronti tra le aziende, piccole e grandi, e chi fa ricerca. La Regione organizza la prima edizione di "Toscana Tech", un evento che vuole diventare punto di riferimento per il sistema delle imprese, manager, pubbliche amministrazioni, università, centri e laboratori di ricerca, investitori e stampa specializzata che desiderano conoscere le nuove tecnologie e cogliere le opportunità offerte dai fondi di finanziamento regionali, nazionali e europei: uno sguardo a trecentosessanta gradi dal mondo digital alle start up più promettenti, dalla fabbrica intelligente 4.0 alla formazione (necessaria) che ne consegue, dalle connessioni con l'apprezzato mondo della ricerca toscano all'agenda digitale o come la pubblica amministrazione prova (e riesce) ad attrarre investimenti da fuori Toscana. Tutti insieme, come un'ochestra ben accordata, per crescere e aggiornarsi: per avere imprese più competitive e (auspicabilmente) con più posti di lavoro, per agganciare la ripresa economica tanto attesa.

Leggi tutto...

Irpet, la Toscana torna a crescere ma la ripresa è debole

Rossi IrpetL'Italia cresce poco, la Toscana di più, ma si tratta di una ripresa ancora troppo debole, che andrebbe sostenuta con maggiori investimenti. E' questo che emerge dal Rapporto 2016-17 redatto dall'Irpet e presentato questa mattina a Firenze dal direttore dell'Istituto per la programmazione economica della Toscana, Stefano Casini Benvenuti e dai due ricercatori che ne hanno curato la stesura, Leonardo Ghezzi e Nicola Sciclone. Le circa cinquanta pagine del Rapporto si intitolano La ripresa in crisi? Analisi e prospettive di un'economia indebolita. Vediamone i punti principali.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter