Menu
RSS

Sarti Magi lascia il M5S: "Troppe liti e divisioni"

sartimagi2"A Lucca non c'è più un Movimento 5 Stelle, ma tanti piccoli gruppi autonomi. Non c'è unità, ma duello e antipatie. Io così non lavoro". Con queste parole, Michele Sarti Magi annuncia il suo addio ufficiale a M5S. "Le mie idee - confessa - sono mal viste da tanti attivisti della provincia. Alcuni offendono, altri creano profili falsi per offendermi nascondendo il loro normale volto, mi hanno buttato fuori da molti gruppi, mi hanno offeso e deriso solo perché tempo fa avevo il simbolo del Movimento sull'immagine del profilo".

Leggi tutto...

Camaiore, Del Ghingaro a Pd: Non si vince senza alleati

delghingarofasciaBuonvento pronta a sbarcare alle prosssime amministrative di Camaiore. A suggellarlo un incontro dell'associazione politico culturale alla presenza del sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, che all'indomani, viste le reazioni del Partito Democratico, non lesina critiche alla dirigenza locale. "Noi non siamo contro nessuno, erano le indicazioni del direttivo di Buonvento, siamo a favore di un metodo partecipativo, che sostenga le iniziative sul territorio, che solleciti le amministrazioni, che stenda i programmi e ne verifichi l'attuazione. A Lucca, Camaiore, Forte dei Marmi questo sarà il nostro metodo, che a Viareggio si è rivelato efficace e vincente. Sarà l'eventuale assemblea a decidere con chi stare, se proporre qualcuno, o se non fare nulla di tutto ciò. Per questo presto faremo una iniziativa pubblica e verificheremo se e come iniziare il cammino a Camaiore. La riunione è stata davvero ristretta ed ad invito, una trentina di persone, appartenenti a varie categorie sociali, varie professioni, varie appartenenze politiche, nella linea di trasversalità che Buonvento si è dato da sempre. Persone di tutti gli schieramenti che si confrontano liberamente nell'interesse del territorio. Ripeto: serata positiva, interessante e propositiva, certamente da ripetere".

Leggi tutto...

Fdi, apericena al San Luca verso "Italia Sovrana"

italiasovranaFratelli d’Italia Lucca e Gioventù Nazionale Lucca hanno organizzato al San Luca Palace un evento di presentazione e preparazione alla grande manifestazione nazionale di Roma del 28 gennaio dal titolo Italia Sovrana. Giovedì (26 gennaio) al San Luca Palace Hotel in via San Paolino si terrà un apericena dalle 18. Presenti alla serata il coordinatore provinciale di Lucca Riccardo Zucconi, il coordinatore regionale Francesco Torselli, il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale Giovanni Donzelli e il deputato Achille Totaro.
Per prenotazioni chiamare il numero 342.8303218.

Leggi tutto...

Elezioni, a sinistra incognite Tagliasacchi e Buonvento

tambellinitagliasacchiIl centrodestra si interroga, fra unità e qualche divisione, ma nel centrosinistra non tutto fila liscio come potrebbe sembrare dopo l’accordo per la candidatura di Alessandro Tambellini per un mandato bis. Risolte, almeno in superficie, e questioni interne al partito, in attesa della composizione delle liste che dovranno dimostrare nei fatti un equilibrio ritrovato, l’incontro del candidato Tambellini a Firenze con la direzione regionale che si è svolto ieri (20 gennaio) ha visto ribadire i concetti espressi dal segretario Dario Parrini nella sua conferenza lucchese. Il Pd non è, aveva detto, autosufficiente per vincere da solo le elezioni a Lucca e quindi, oltre alle liste civiche che già hanno dichiarato di appoggiare il sindaco uscente (Lucca Civica e Sinistra con Tambellini), l’intenzione è quella di allargare il più possibile la coalizione a supporto del candidato. L’invito al partito locale, guidato dal commissario Stefano Bruzzesi, è quello di allargare a 360 gradi il dialogo con le altre forze politiche.

Leggi tutto...

Pera ed ex Agenda per un'alternativa di centrodestra

marcelloperaC’è un centrodestra alternativo a quello che sta trovando la quadra intorno al giornalista Remo Santini. Ed è formato, almeno al momento, da due componenti… e mezzo. LiberaLucca, infatti, il movimento civico fondato dall’ex presidente del Senato Marcello Pera, nato sull’onda della fronda di centrodestra contro il no al referendum costituzionale critica la scelta dei partiti e di alcune liste civiche e dice no, per alcune questioni di metodo e di merito. Non è piaciuta, infatti, in questi mesi di discussione in vista delle elezioni amministrative, l’imposizione ritenuta dall’alto di una candidatura che doveva essere unitaria e che rischia, al momento, di spaccare il fronte del centrodestra. E assieme a LiberaLucca ci sono anche gli ex esponenti di Agenda per Lucca Guido Moutier, il consigliere comunale Moreno Bruni e l’ex presidente del consiglio comunale Marco Agnitti che, dopo la spaccatura con Michele Francesconi (proprio per il suo appoggio alle scelte dei partiti e all’ipotesi Remo Santini) non avrebbero nessuna intenzione di convogliare sul “candidato unico”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter