Menu
RSS

Rifiuti, 17 sindaci Pd disertano l'assemblea Ato Costa

Luca MenesiniLo aveva già detto domenica il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro (Leggi qui). Ma la protesta sulla politica dei rifiuti a livello di Ato adesso si gonfia, e nella piena delle polemiche porta dietro anche un pezzo di Partito Democratico.
Quanto è successo oggi (14 novembre) dimostra come il percorso verso il gestore unico a livello di Ato, per cui è ancora da selezionare il socio privato, è ancora irto di difficoltà e di possibili problemi.
Quello che chiedono 17 sindaci Pd riecheggia i concetti già espressi da Del Ghingaro nel suo duro intervento domenicale: far funzionare Reti Ambiente, ovvero la società creata per gestire la raccolta dei rifiuti a livello di Ato Toscana Costa che da due anni è formata da aziende locali di raccolta (Ascit, Sea, Esa, Ersu, Geofor e Rea), prima della gara per individuare il socio privato della società stessa. Questa la richiesta che i 17 primi cittadini del Pd pongono sul tavolo di tutti i sindaci dell’Ato Toscana Costa, e del partito stesso, quindi del segretario regionale Dario Parrini e del suo vice Antonio Mazzeo.

Leggi tutto...

Rifiuti a Capannori, arriva la bolletta di conguaglio Ascit

raccolta porta a porta capannoriSono circa 21mila gli utenti che a partire dalla prossima settimana riceveranno da Ascit la bolletta di conguaglio per il 2016 che prevede una rata unica al 30 novembre. Di questi 18.811 sono utenze domestiche, cioè famiglie, e 2.480 utenze non domestiche, come imprese, bar e ristoranti e negozi. Un conguaglio di non grande entità, ammontando complessivamente a circa 130mila euro.

Leggi tutto...

Capannori, contro il degrado ecco gli Acchiapparifiuti

rif3Un sacco nero lasciato lungo la strada, dei materiali edili scaricati in uno spiazzo, un vecchio materasso che giace sotto un albero oppure dei residui di pic nic buttati in un parco giochi avranno vita più dura a Capannori. Gli Acchiapparifiuti, una squadra speciale composta da personale di Ascit e da agenti della polizia municipale, avranno il compito di stanare i rifiuti abbandonati, anche quelli più difficili da individuare. Il tutto avverrà grazie alla collaborazione dei cittadini, che potranno chiedere l’intervento degli Acchiapparifiuti inviando un messaggio Whatsapp al numero 348/6001346 fornendo quante informazioni più possibili, compresa la posizione. Nel giro di 24 ore la richiesta sarà poi presa in carico.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter