Menu
RSS

Portineria al Campo di Marte, lite tra sindacati

ospedalecampoLite fra sindacati sul servizio di portineria dell'ex Campo di Marte. Luciano Cotrozzi della Cisl Fp respinge le accuse che gli sono arrivate nei giorni scorsi da Cgil Fp, Uil Fpl e Fials: "Nella riunione del 7 agosto scorso per discutere l'organizzazione della portineria del Campo di Marte - afferma - Cisl Fp era presente e degnamente rappresentata dalla dirigente sindacale Maria Grazia Simoni che in fase di discussione ha presentato la proposta di riallocare la portineria nella sua locazione originaria e attiva h 24, anche al fine di migliorare la sicurezza per gli operatori del Campo di Marte e dell'utenza che vi fa ricorso. Solo dopo l'illustrazione della proposta, un componente la delegazione della parte pubblica ha informato che è allo studio della struttura dell'area tecnica la possibilità di riportare la portineria nella sua posizione originaria".

Leggi tutto...

Portineria all'ex ospedale, sindacati all'attacco

campodimarteCampo di Marte, l'Azienda sanitaria conferma la decisione di chiudere la portineria durante la notte e i sindacati vanno all'attacco. Dopo la Cisl Fp anche la Uil, Cgil e Fials "prendono atto con rammarico cercando di non mollare comunque la presa sulla direzione aziendale". Il riferimento è all'esito dell'incontro di concertazione che si è svolto lunedì fra Asl e organizzazioni sindacali, al quale erano presenti i rappresentanti della Uil, Pietro Casciani, Andrea Lunardi e Giancarlo Pucci, della Cgil, Giovanna Lo Zopone, e della Fials, Fabrizio Santi e Massimo Ferrucci, e la rappresentante della Cisl. È su questo fronte che si apre una nota polemica degli altri sindacati: “Ci stupisce e siamo sorpresi della posizione di un rappresentante sindacale della Cisl Luciano Cotrozzi che non era neanche presente all'incontro – sottolineano -. Il suo nome, infatti, non era fra i firmatari del verbale di concertazione. Interviene su un argomento senza aver partecipato alla discussione e si arroga il diritto di pontificare come se la proposta fatta all'amministrazione fosse sua? Invece, per una volta, eravamo riusciti a fare una proposta unitaria, costruita assieme agli autonomi. La sua, quindi, è una "voce fuori dal coro”.

Leggi tutto...

Elisoccorso, 6 milioni e mezzo per servizio Asl e 118

elisoccorsoDalla Regione 17.200.000 euro per lo svolgimento del servizio di elisoccorso nel 2017. Lo stabilisce una delibera approvata nel corso dell'ultima seduta di giunta su proposta dell'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi. Il finanziamento complessivo sarà così ripartito: 6.600.000 euro ciascuna per le aziende sanitarie Toscana sud est e Toscana nord ovest, dove operano i due apparecchi Pegaso 2 (Grosseto) e Pegaso 3 (Massa), che fanno entrambi servizio diurno e notturno; 4.000.000 alla Asl Toscana centro, dove opera Pegaso 1 (Firenze), che svolge il solo servizio diurno.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter