Menu
RSS

Bindocci (M5S): “Tutti si schierano, noi siamo diversi”

bindoccidueBindocci, ovvero l'elogio della diversità. Dopo le dichiarazioni di Donatella Buonriposi e di Fabio Barsanti in vista del ballottaggio il neoconsigliere comunale pentastellato ribadisce che dal Movimento non arriveranno indicazioni ufficiali di voto (anche se qualche simpatizzante ha fatto capire chiaramente per chi si schiererà): "Le dichiarazioni tardo democristiane di Barsanti e quelle a finta sorpresa della Buonriposi - dice Bindocci - dove sono chiare le indicazioni di voto, ma non hanno la coerenza per fare apparentamenti, accomunano i due personaggi da ogni punto di vista, pur appoggiando candidati diversi. Segno che sono uguali, non si apparentano ma dicono o fanno capire chi votare. Non hanno il coraggio di metterci la faccia apparentandosi".

Leggi tutto...

Ballottaggio, primi passi per alleanze e apparentamenti

IMG 5673 1Eppur si muove. Sottotraccia, senza evidenze e dichiarazioni pubbliche. La politica, in vista del ballottaggio, è in continuo fermento. E per raccogliere i voti necessari a conquistare la poltrona di primo cittadino si guarda ovunque. Remo Santini, che ha escluso apparentamenti, tesserà rapporti a 360 gradi per cercare di convincere, sulla base del programma, i candidati esclusi dal primo turno e i loro simpatizzanti. Le attenzioni, ovviamente, si concentrano su Casapound e Lega Toscana, da una parte, ma soprattutto su coloro che hanno votato Matteo Garzella, Donatella Buonriposi e Massimiliano Bindocci. Si punta, si dice nelle stanze di viale Marti, sulla concretezza di un programma in discontinuità con l’attuale amministrazione, che tutti hanno criticato, e sulla civicità della coalizione, seppur parziale e sebbene i partiti stiano già muovendosi per far capire, Mugnai docet, che la tenuta delle tradizionali sigle del centrodestra, in caso di vittoria, dovrà essere adeguatamente tenuta in considerazione.

Leggi tutto...

M5S: "Su variante Antraccoli nessuna trasparenza"

bindoccigiorgiVariante di Antraccoli, interviene il Movimento Cinque Stelle. "Abbiamo volutamente trattato questo argomento a ridosso del voto di domenica - dicono dal Movimento - perché la “variante di Antraccoli”, per noi, rappresenta quanto di più lontano dalla buona gestione del Comune di Lucca. Parliamo di una storia dove sono concentrate la mancanza totale di trasparenza, la cementificazione selvaggia, l’interesse dei singoli, magari anche amici, ma soprattutto la totale cecità e sordità da parte di questa amministrazione".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter