Menu
RSS

Vaccini, odg unanime per superare l'obbligo

Vaccino antiinfluenzaleUn ordine del giorno unitario sulla questione delle vaccinazioni. E’ quello che è emerso nel consiglio comunale di questa sera al termine del dibattito sulla risoluzione urgente presentata dal consigliere Massimiliano Bindocci (M5S). L’esponente pentastellato ha presentato l’ordine del giorno da lui protocollato in cui si parlava apertamente di critica al sistema introdotto dal decreto Lorenzin, votato in parlamento con la fiducia. “Con questo testo – ha detto Bindocci – ci dichiariamo favorevoli a un sistema che non sia improntato sulla coercizione ma su una informazione corretta e diffusa per una libertà di scelta informata e consapevole. Le incertezze scientifiche non si possono risolvere con un decreto che obbliga, ma i dubbi li potrebbe superare una informazione capillare”.

Leggi tutto...

Nuovo statuto (e meno spese) per Sistema Ambiente

IMG 7574Una votazione lunga, fatta articolo per articolo anche se il regolamento del Consiglio non lo prevede per gli statuti. Così è arrivato l’ok all’adeguamento dello statuto di Sistema Ambiente secondo le nuove disposizioni normative della legge Madia. Modifiche che, come ha spiegato l’assessore Lemucchi, sono già state effettuate per gli statuti di Erp, Gesam Luce e Gas (ma non per l’attuazione della Madia) e le altre società in house: “L’adeguamento – ha spiegato Lemucchi – non ha riguardato Polis e Polo Energy perché in liquidazione. Restano da adeguare le società miste come Gesam Spa, Gesam Energia e Gesam Luce e Gas. Ma visto che il termine per l’adeguamento del 31 luglio è ordinatorio e quindi non prevede alcuna sanzione abbiamo deciso che affronteremo le modifiche solo dopo che il Consiglio avrà approvato la revisione straordinaria delle partecipate che avrà ad oggetto in particolare la ristrutturazione al gruppo Gesam”.

Leggi tutto...

Chiari (Fdi) a Consani: “Rinunci a gettone presenza”

chiaribuchignaniRimborsi viaggio ai consiglieri, prosegue la polemica. Fratelli d'Italia stavolta risponde alla consigliera Cristina Consani (SiAmo Lucca), che aveva stigmatizzato la richiesta fatta ai capigruppo da Nicola Buchignani: "Mi fa e ci fa molto piacere - dice Marco Chiari - quanto da lei scritto, siamo d’accordo con lei che essere consigliere sia un sogno e che bisogna far qualcosa per la città e che “spese inutili… rappresentano un atto di responsabilità verso coloro che ci hanno dato fiducia”. Finisce la stessa con la seguente frase “ raccerò il mio percorso seguendo questa direttrice”. Benissimo, concordo pienamente con lei su tutto ma sono in completo disaccordo sui contenuti riferiti al nostro consigliere. Dimostra di non avere capito il senso, credo di averlo spiegato molto bene, doveva essere disattenta durante la lettura. I soldi, come rimborsi, spettano per legge, evidenzio nuovamente poche centinaia di euro in capo ad un anno, e noi come partito vogliamo che il nostro rappresentante in Consiglio li pretenda, come gli spetta, e, come dichiarato, saremo i primi a devolverli in opere socio-umanitarie". "Lasciarli nelle casse del Comune - spiega ancora Chiari - equivale a non fare niente per i cittadini. Comunque, come scrissi, libera scelta alla sensibilità di ogni consigliere. Mi sorge però spontanea una domanda, perché se la stessa pensa e dice che “la razionalizzazione delle spese…” “...sono un atto di responsabilità verso coloro che ci hanno concesso la loro fiducia” non rinuncia anche al compenso di consigliere comunale? Forse perché è una cifra nettamente superiore a quelle dei rimborsi spese?". 
"Altra considerazione che faccio - conclude Chiari - Solo oggi si è accorta di stare vicina alle necessità dei cittadini, ma quando era nel consiglio di amministrazione del Giglio e quando successivamente per tale incarico furono eliminati i compensi e la stessa fu assunta a tempo determinato dalla Lucca Holding Spa perché non ha mai rinunciato a percepirli? Compensi che raggiungevano, al contrario dei rimborsi spese, varie migliaia di euro. A quel tempo la Consani non sentiva la necessità di venire incontro ai cittadini?".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter