Menu
RSS

Viareggio, coordinamento 'No asse': "Serve dibattito ampio"

asse penetrazione5Il coordinamento No asse Viareggio torna a chiedere oggi (18 novembre) di fermare il progetto dell'asse suburbano. "Lo chiedono - si legge nella nota diffusa - cittadini e forze politiche, associazioni e comitati, riuniti in un coordinamento contrario all'asse di penetrazione proposto dal sindaco, che si è costituito ufficialmente a seguito dell'assemblea svoltasi il 2 novembre. Denunciamo l’eccessiva fretta con cui il sindaco ha deciso di procedere all’approvazione di questo progetto senza che sia stato promosso un percorso partecipativo che consenta alla cittadinanza di prendere conoscenza degli atti ed accedere ad un confronto costruttivo e più ampio possibile sulle conseguenze di tale scelta, valutando le proposte alternative ed esprimendosi rispetto al futuro desiderato per la propria città".

Leggi tutto...

Asse di penetrazione a Viareggio, i dubbi del Pd

Asse di penetrazione a Viareggio, si infiampoletti sorrisoma il dibattito. A parlare sono il capogruppo del Pd, Luca Poletti e il segretario comunale, Filippo Guidi: "La giunta ha presentato un atto di indirizzo sulla nuova viabilità della Darsena - spiegano i due esponenti politici - Atto di indirizzo che riprende una proposta di tracciato vecchia di anni che sta riproducendo lo stesso dibattito tra favorevoli e contrari. Dibattito che si sta sviluppando senza conoscere quali modifiche saranno apportate al piano regolatore portuale, senza conoscere cosa propone in concreto l'amministrazione per il piano di recupero dell'area Fervet per ottenere la cessione dei terreni, quali prospettive per la zona stazione vecchia - mercato ortofrutticolo e che tipo di indirizzo dare all'area tra via Comparini e via Delle Darsene".

Leggi tutto...

Massagli (LC): "Da Cosentino grave conflitto di interesse con il suo intervento nel dibattito Cosap"

jacopomassagli"Quasi al termine del consiglio comunale di martedì sera, al momento delle dichiarazioni di voto sul provvedimento di modifica del regolamento Cosap, ritengo che la politica locale abbia toccato davvero il fondo. Il consigliere comunale Cosentino, sapendo benissimo di essere in conflitto di interessi, non si è astenuto dalla discussione come prevede la legge (articolo 78 secondo comma decreto legislativo 267/00). Prendendo la parola è entrato nel merito della delibera, manifestando la sua contrarietà, in questo modo ha così compromesso la serenità di voto dei componenti dell’assemblea". La pensa così il consigliere di Lucca Civica Jacopo Massagli che motiva così il suo ragionamento: "Noi consiglieri siamo chiamati a svolgere il nostro compito nell’interesse generale, che non coincide con quello di una parte, ogni qual volta siamo portatori di un interesse particolare abbiamo l’obbligo di astenerci non solo dalla votazione, come è stato fatto, ma anche dal dibattito, per garantire un’azione amministrativa imparziale. I consiglieri di opposizione costantemente ci ricordano di rispettare i regolamenti e le leggi, il più delle volte invitandoci ad adoperare un eccesso di prudenza, facendo non solo ciò che è obbligatorio ma anche ciò che non è vietato. Utilizzando così due pesi e due misure, contro l’amministrazione e i consiglieri di maggioranza sono rigorosi, il più delle volte senza ragione, tra loro invece sono i primi a chiudere, non un occhio ma due".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter