Menu
RSS

Colucci (Rinascimento): “Dietro Garzella c'è il nulla”

coluccismokingAnche Francesco Colucci, della lista Rinascimento Sia, attacca duramente Garzella e Moutier dopo le accuse dell'esponente di Liberamente Lucca e del presidente del consiglio comunale: "Candidati in odore di trombatura - è il commento di Colucci - scalciano come muli impazziti, in ogni direzione, sia per sfogare la loro frustrazione, che per cercare di distruggere ogni cosa. Cancellare gli avversari nell’illusione di mettere indietro l’orologio del tempo e poter ricominciare. Sta succedendo a Garzella e all’ascaro mandato, tardi e male, in soccorso: nel momento in cui si sono resi conto di aver fatto un buco nell’acqua e di non aver alcun futuro politico sono divenuti rottamatori di tutto e di tutti. Tambellini, il Pd, Santini, i partiti, Buonriposi, Fondazione Cr Lucca, Imt, Lattanzi, Marcucci, Remaschi, Baccelli e altri ancora. Tutti sono divenuti il male, il diavolo da evocare. Profusione di offese gratuite a tutti, nessuna idea, nessuna proposta, solo odio".

Leggi tutto...

Maniglia (Lega Nord): "E' Colucci che rappresenta la vecchia politica"

maniglia22"Chi parla di vecchia politica è una persona che ha una lunga carriera amministrativa corredata da numerosi incarichi e da numerose trasmigrazioni tra partiti e liste civiche". Così inizia il comunicato di Marcella Maniglia, segretario e capolista della Lega Nord in appoggio al candidato sindaco Remo Santini nelle elezioni amministrative di Lucca. "Colucci - prosegue - che io definirei il giovane che rappresenta la quarta età, ha attaccato il coordinatore comunale di Fratelli d'Italia in un goffo tentativo di difesa sull'incandidabilità di Ilaria Salotti nella lista Rinascimento Sia".

Leggi tutto...

Colucci: “Salotti se eletta lascerà il Comune”

rinascimentosia"Ilaria Salotti non è incandidabile". Così risponde, seccamente, Francesco Colucci, candidato al consiglio comunale con la lista Rinascimento Sia: "Abbiamo fatto scommesse su chi sarebbe stato il “Pierino” - dice - che avrebbe sollevato il caso Salotti, una dipendente comunale in lista. Lista peraltro già approvata dalla Commissione preposta. Facile vincere, solo un vecchio esponente di una politica che noi combattiamo, lo poteva fare. Con chiarezza la Salotti, se eletta, dovrà andare in pensione dal Comune per fare il consigliere comunale. Ma non è incandidabile: Prima di metterla in lista abbiamo interpellato autorevoli segretari comunali. Come sempre in Italia il diritto è trippa, chi lo tira di qua chi di la, ci sono in vero alcuni pareri contrari ma la prevalenza dei giuristi è nella direzione scelta da noi".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter