Menu
RSS

Francesconi non ci sta: “Basta macchina del fango”

Michele Francesconi 001Un invito a moderare i toni, a superare ripicche e "sputtanamenti". Anche il centrodestra riflette sul risultato elettorale e fa emergere distinguo e posizioni diverse rispetto a quello dell'ex candidato sindaco Remo Santini, che cavalca ancora l'anima barricadera della sua coalizione.
E' Michele Francesconi, coordinatore della lista SiAmo Lucca per le ultime elezioni, a chiedere di abbassare i toni: "Adesso, per cortesia, smettiamola - dice - L’impegno politico deve essere caratterizzato da un atteggiamento nobile, altruista, responsabile. Non posso accettare che la politica venga ricondotta ad una valanga di fango che lascia solo macerie e ferite. Sappiamo tutti che la politica non è solo questione tra angioletti, spesso sono necessari accordi, compromessi e relazioni ma questi devono avere come fine ultimo il bene di una comunità più o meno ampia. Il cittadino ha bisogno di riconoscersi in figure che siano in grado di garantire questo atteggiamento, non è più tollerabile che oltre la metà degli aventi diritto al voto non riesca più a condividere un progetto, una linea politica; non è più sostenibile che un paese, un Comune, possa sopravvivere senza il consenso dei propri cittadini, senza un confronto elettorale diffuso".
"La sfiducia nei partiti - prosegue Francesconi - nelle proposte amministrative, rappresenta la sfiducia nelle istituzioni. Come possiamo recuperare questo paese, questo territorio senza una partecipazione della base, un coinvolgimento del popolo; la sconfitta politica è generale ed è rappresentata dal coinvolgimento di meno della metà degli elettori, l’incapacità di proposte e di programmi che ormai non riescono più ad intercettare la maggior parte dei cittadini, a generare e stimolare il loro interesse, attraverso un impegno ed un approfondimento dei temi e delle diverse posizioni politiche".
"Lo spettacolo a cui stiamo assistendo adesso - commenta - non fa altro che allontanare i cittadini dal mondo della politica, inquadrandolo ancora di più come un mostro che si nutre di inciuci, interessi personali e paludi che niente hanno a che fare con la vita reale dei cittadini, quella fatta di lavoro, di valori, di principi, di fatica e responsabilità. La forbice tra mondo reale e politica, già ampia da ormai molti anni, sarà destinata ad ampliarsi se la rappresentanza politica non si ferma a riflettere per proporsi con un atteggiamento differente, responsabile, calato sul quotidiano, svincolato da interessi personali e poltrone. Accordi, inciuci, sponde, finzioni e sputtanate non sono più accettabili, il paese sta soffrendo, il nostro territorio vive situazioni di grande difficoltà, è necessario un atteggiamento più concreto della politica e dei suoi rappresentanti, un atteggiamento che veda il cittadino al centro della sua attività. Sarà necessario quindi che la politica, a tutti i livelli, scenda sulla terra e si confronti in modo serio e onesto con i cittadini, per assumere un atteggiamento costruttivo, volto al recupero ed allo sviluppo di un territorio. Solo così si riuscirà a coinvolgere nuovamente la popolazione nelle scelte elettorali, costruendo quindi un’azione di governo condivisa e spendibile sul territorio".

Leggi tutto...

Il 27 ad Artemisia si presenta 'Circularicity'

circularicity 2 01Il 27 marzo (alle 17,30) al polo culturale Artémisia di Tassignano si terrà il primo dei tre incontri pubblici promossi dal Comune per illustrare ai cittadini il nuovo progetto di partecipazione civica nell'ambito dell'economia circolare Circularicity promosso dall’amministrazione Menesini e co-finanziato dalla Regione Toscana. All'incontro interverranno gli assessori Silvia Amadei, Serena Frediani e Matteo Francesconi e le facilitatrici del progetto Giulia Cordella e Michela Guidi, insieme a Federica Ricci di Eppela. 'Circularicity' è un’iniziativa per stimolare, accompagnare e rafforzare progetti innovativi della società civile in tema di sostenibilità, riciclo e riuso creativo; incentivare forme flessibili e durature di partecipazione cittadina; sperimentare forme di collaborazione tra cittadini, Ente e comunità con soluzioni più agili rispetto alla normale azione amministrativa. Un progetto volto a stimolare la creatività legata all’economia circolare, anche attraverso il cosiddetto crowdfunding civico, uno strumento di finanziamento delle attività della vita collettiva. Sono partner di 'Circularicity', Sociolab, il Centro ricerca Rifiuti Zero e Labsus. Gli altri due incontri pubblici di presentazione del nuovo progetto di partecipazione sono in programma il 30 marzo alle 18 al parco scientifico di Segromigno in Monte e il 3 aprile alle 18 al nuovo centro culturale di Castelvecchio e Colle di Compito ‘Le Macine’.

Leggi tutto...

M5S Capannori: "Su dati monitoraggi assessore non ha risposto in Consiglio"

consiglio comunale piano telefonia mobile 2017 Il Movimento Cinque Stelle di Capannori non è soddisfatto delle risposte dell'amministrazione in consiglio comunale dove si è parlato del piano delle antenne di telefonia.
"La redazione di questo piano è doverosa - dicono i consiglieri a cinque stelle - in quanto in mancanza le società telefoniche, come previsto dalla normativa nazionale, potrebbero installare le antenne dove ritengono più opportuno; l'antenna posizionata in via Biccelli a Marlia è il risultato della non redazione del piano nell'anno 2014, non redazione dovuta alle imminenti elezioni in modo che nessuno potesse essere scontentato".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter