Menu
RSS

Rifiuti, 17 sindaci Pd disertano l'assemblea Ato Costa

Luca MenesiniLo aveva già detto domenica il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro (Leggi qui). Ma la protesta sulla politica dei rifiuti a livello di Ato adesso si gonfia, e nella piena delle polemiche porta dietro anche un pezzo di Partito Democratico.
Quanto è successo oggi (14 novembre) dimostra come il percorso verso il gestore unico a livello di Ato, per cui è ancora da selezionare il socio privato, è ancora irto di difficoltà e di possibili problemi.
Quello che chiedono 17 sindaci Pd riecheggia i concetti già espressi da Del Ghingaro nel suo duro intervento domenicale: far funzionare Reti Ambiente, ovvero la società creata per gestire la raccolta dei rifiuti a livello di Ato Toscana Costa che da due anni è formata da aziende locali di raccolta (Ascit, Sea, Esa, Ersu, Geofor e Rea), prima della gara per individuare il socio privato della società stessa. Questa la richiesta che i 17 primi cittadini del Pd pongono sul tavolo di tutti i sindaci dell’Ato Toscana Costa, e del partito stesso, quindi del segretario regionale Dario Parrini e del suo vice Antonio Mazzeo.

Leggi tutto...

Sea Ambiente, Camaiore chiede lo scioglimento

del dottoIl sindaco Alessandro Del Dotto ha inviato stamani la nota ufficiale a Reti Ambiente e al suo collegio di revisori dei conti oltre che a Sea Ambiente e al Collegio di revisori dei conti di quest’ultima, oltre che al Comune di Viareggio e all’Autorità nazionale anticorruzione, per comunicare l’accertato stato di incapacità di nomina degli organi sociali e, dunque, l’avvenuta realizzazione della causa di scioglimento della società Sea Ambiente ai sensi dell’articolo 2484, comma 1, numero 2, del codice civile.

Leggi tutto...

Nulla di fatto per la nomina dell'organo amministrativo di Sea Ambiente, Camaiore insorge

Alessandro Del DottoAncora una nulla di fatto per la nomina dell'organo amministrativo di Sea Ambiente, l'azienda per la gestione dei rifiuti del comune di Camaiore. Una situazione che non va giù al sindaco Alessandro Del Dotto, all'assessore all'ambiente Sara Pescaglini e all'assessore alle partecipate Simone Leo che, in una dura nota, accusano Reti Ambiente, società proprietaria dell'azienda, di tenere bloccata la situazione solo per tutelare il ruolo dell'attuale presidente.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter