Menu
RSS

Lucchese venduta, Comune: “Noi all'oscuro”

  • Pubblicato in Sport

AlessandroTambellini 500x450Lucchese ceduta ma senza il coinvolgimento del Comune. Lo dicono il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore Celestino Marchini, che forniscono sulle ultime manovre la loro versione dei fatti. Entrambi confermano di essersi impegnati in modo serio e produttivo, su richiesta esplicita della società rossonera e nell'interesse dell'intera comunità, nel tentativo di trovare un gruppo di imprenditori solidi e credibili in grado di rilevare la Lucchese o, comunque, di sostenerla da un punto di vista economico-finanziario, offrendo le necessarie garanzie per dare un futuro al sodalizio sportivo.

Leggi tutto...

Santi Guerrieri: "Tambellini sottovaluta problema sicurezza"

santi"Gravissimi errori di valutazione da parte della giunta Tabellini sui temi della sicurezza e sull'emergenza furti". Così Marco Santi Guerrieri, presidente provinciale del Movimento nazionale per la sovranità, tornando sui temi della sicurezza e dell’ordine pubblico. "Le omesse dichiarazioni di condanna da parte del sindaco Tambellini ed i toni da buon padre di famiglia del consigliere comunale Pd Gianni Giannini - commenta - nei confronti degli attivisti dei centri sociali che il 9 dicembre scorso hanno occupato l’ex discoteca Casina Rossa, la dicono lunga su come l’attuale giunta sia terribilmente debole nel prendere decisioni a tutela della sicurezza sul territorio comunale. Ancor peggio è quando gli amministratori sono chiamati a prendere decisioni relative all’ ordine pubblico o al contrasto alla criminalità organizzata". Santi Guerrieri torna anche sulla protesta del sindacato di polizia, andata in scena ieri a causa della mancanza di personale e mezzi: "Le loro ragioni - osserva - sono fuori da ogni dubbio. Infatti l’impiego di servizi straordinari, come affermato ieri dal prefetto Maria Laura Simonetti a difesa del suo operato, a poco serve se il monitoraggio sul territorio non risulta costante. I ladri ed i terroristi non vanno in vacanza".

Per Santi Guerrieri il sindaco Tambellini "con il suo non dire e non fare sta incancrenendo città e periferia in un cerchio di inaudito ed imbarazzante silenzio. Occorre azione e consapevolezza nelle azioni di un primo cittadino per combattere la criminalità organizzata - conclude il presidente di Mns - e, per questo, è necessario un uso più intensivo dell’esercito. Non solo, dunque, dei carabinieri del battaglione Tuscania, per altro usati sporadicamente, ma anche di altre forze d’arma, dovendo mettere nel conto anche le nuove esigenze sul fronte dell’antiterrorismo".

Leggi tutto...

Cessione Lucchese vicina, ecco i retroscena

  • Pubblicato in Sport

biniluccheseAdesso ci siamo veramente: la Lucchese sembra ad un passo dall’essere ceduta. Già nel pomeriggio di oggi la società diffonderà un comunicato stampa per dare conto dei dettagli di quello che dovrebbe essere il passaggio di mano delle quote - l’80 per cento dell’88 per cento detenuto da Lucchese Partecipazioni - all’avvocato pisano Michele Cioni. Dietro quest’ultimo, che proprio ieri avrebbe firmato il contratto preliminare nella pancia del Porta Elisa, alla presenza di Arnaldo Moriconi, di Gianni Nannini e di Carlo Bini, ci sarebbero gli imprenditori Pietro Belardelli e Matteo Anconetani. Si parla di 700mila euro (100mila sarebbero stati versati subito, all’atto di sottoscrizione del preliminare), per mettere fine ad una partita a scacchi che sembrava interminabile, intrisa di bluff e depistaggi. L’ultimo è stato quello messo in scena con il Comune di Lucca: ieri l’assessore Celestino Marchini ha smentito l’amministratore unico Carlo Bini, affermando che la prossima settimana non ci sarà alcun incontro con gli imprenditori trovati dal sindaco Tambellini, perché la Lucchese non ha ancora rispedito indietro il documento di programma per dare il via al summit a palazzo Orsetti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter