Menu
RSS

Marchi (Udc): "Che fine ha fatto l'asilo nido Cosimo di Lammari?"

giovannimarchiGiovanni Marchi (Udc) torna sul 'caso' dell'asilo nido Cosimo di Lammari. "La scuola - dice il consigliere comunale - e in particolare la struttura, decantata a livello regionale e con una sostenibilità ambientale eccelsa, costruita interamente in legno, con pannelli fotovoltaici, impianto solare termico per la totale autosufficienza dal punto di vista energetico, certificato in classe energetica A+. inaugurata nel maggio del 2014 ma usufruibile per la scuola d’infanzia e per l’accoglienza dei bambini, solo nel settembre del 2015, costata ai cittadini circa 1 milione e 200mila euro, di cui 800mila euro finanziati con fondi dalla Regione Toscana, e per 416mila euro con fondi previsti nel bilancio del 2010 a seguito della contrazione di mutuo, che tutt’ora paghiamo, non sappiamo più che fine abbia fatto". "L’amministrazione comunale, come ama definirsi “prima in tutto” - dice Marchi - si è autoincensata in tutta la Regione per una struttura reputata all’avanguardia, non sappiamo più che fine ha fatto. Oramai dopo due anni la vicenda dovrebbe essere chiara, ma la giunta ancora non sa che pesci prendere e si distingue per la sua latitanza e anonimato".

Leggi tutto...

Marchi (Udc): "Si cambi progetto del sottopasso di via della Madonnina"

giovannimarchiLo scorso 31 maggio Rete Ferroviaria Italiana Spa ha depositato in Regione Toscana il orogetto preliminare per il raddoppio ferroviario della tratta Firenze – Lucca e per la realizzazione della viabilità alternativa che comporta, fra l’altrom la costruzione di tre sottopassi carrabili nel Comune di Capannori, in sostituzione di nove passaggi a livello, oltre a due sottopassi ciclo-pedonali. Il 20 giugno dopo molti solleciti delle minoranze del Comune è stata convocata la commissione lavori pubblici dove da parte delle minoranze sono scaturite molte domande all'indirizzo dei tecnici presenti e del nuovo assessore Pier Angelo Bandoni.

Leggi tutto...

Marchi (Udc): "Capannori, agricoltura da tutelare"

giovannimarchi"Siamo stati per anni il comune rurale più grande d’Italia, adesso ci ritroviamo in città, ma nel nostro comune fortunatamente esiste sempre chi coltiva chi è dedito all’agricoltura". Cosi Giovanni Marchi consigliere di minoranza del Comune di Capannori esprime il proprio parere chiedendo maggiore attenzione al settore. "L’agricoltura - riprende Marchi - va salvaguardata innanzitutto con scelte urbanistiche appropriate, poi con aiuti specifici oltre a quelli previsti dalle leggi europee e nazionali, insistendo maggiormente su quelle aziende che sviluppano produzioni tipiche e di qualità come l’olio ed il vino delle nostre colline".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter