Menu
RSS

Mazzoni (Movimento Monarchici) con l'Ance: "No agli appalti a sorteggio"

mauromazzoniMauro Mazzoni, presidente del Movimento Monarchici, plaude alla proposta dell'Ance al presidente di Anac, Raffaele Cantone, per cambiare il sistema per la selezione ad invitare alle procedure per gare di appalti: scegliere le imprese in base alla distanza e luogo dove dovrà partire l'opera. "Cosi facendo - dice Mazzoni - a livello economico ci sarebbe un vantaggio sul territorio e garanzie ottimali. Il sistema appalti a sorteggio lascia ricadute forti e devastanti con imprese medie e piccole che spariscono e con migliaia di persone rimaste a casa senza lavoro. Perciò il sorteggio, nuova normativa per appalti sotto un milione di euro, può dare effetti negativi, schiantando le medie e piccole imprese".

Leggi tutto...

Buchignani (Fdi) chiede atti su spese e appalti del Comune

comuneluccaIl consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Buchignani ha depositato al protocollo generale del Comune di Lucca, venerdì scorso (10 novembre), due richieste di accesso agli atti per poter accedere a tutta la documentazione ufficiale dove siano documentate spese, nominativi e procedure relative agli appalti delle opere edili e di manutenzione, nonché dei finanziamenti ed assegnazioni ad associazioni ed enti del triennio 2015-2017.

Leggi tutto...

Cub Trasporti: "Bene lo sciopero ma l'agitazione prosegue"

bus1Cub Trasporti, soddisfazione per l'adesione allo sciopero nazionale della giornata di ieri (10 novembre).
"I trasporti urbani - diconodal Cub di Lucca - hanno registrato punte altissime di partecipazione allo sciopero, ben oltre le forze delle organizzazioni promotrici. Più in generale, i lavoratori di tutte le categorie hanno protestato contro le politiche fiscali e previdenziali del governo e l’innalzamento dell’età pensionabile, la distruttiva “austerità”, la precarietà dilagante del lavoro, i sotto-salari e la piaga delle“esternalizzazioni, dei tagli e degli appalti nei servizi pubblici, le privatizzazioni delle strutture pubbliche e dei beni comuni; esigendo contratti nel pubblico impiego che facciano recuperare ai lavoratori almeno quanto perso per il lunghissimo blocco, la copertura delle carenze di organico nelle strutture e nei servizi pubblici, il ripristino della tutela contro i licenziamenti illegittimi cancellata dal Jobs Act; e infine, contro il monopolio della rappresentanza assegnato ai sindacati concertativi. Cub come sempre è pronto al dialogo per costruire piattaforma serie che rilanciano il trasporto bene essenziale e vitale per il rilancio della stessa economia, ma è altrettanto è ferma e determinata su punti cui non facciamo nessun passo indietro. Chiediamo il rispetto del referendum del 2011 contro le privatizzazioni, pronti a difendere il diritto di sciopero contro tutti i tentativi di annullarlo o ridurlo ulteriormente".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter