Menu
RSS

Quartiere Giardino, pronti i nuovi alloggi popolari

17621684 1296804460408671 1713795390946297093 oSaranno consegnati il prossimo 28 aprile i nuovi alloggi popolari realizzati al quartiere Giardino, ultimo passo, insieme alla sistemazione della piazza del cosiddetto contratto di quartiere. Il taglio del nastro delle opere portate a conclusione sarà preceduto dalla messa in liquidazione di Lucca Holding Progetti Speciali che era stata realizzata per l'intervento. La pratica è stata approvata stamani dalla commissione partecipate che si è recata per un sopralluogo ai cantieri. La proposta di delibera ora passerà al vaglio del consiglio comunale il prossimo 12 aprile.

Leggi tutto...

Braccio di ferro su Erp, Viareggio va in tribunale

Case popolari2Si profila una "guerra" di carte bollate sulla governance di Erp, la Srl che gestisce il patrimonio immobiliare dell'edilizia pubblica residenziale. Il Comune di Viareggio, infatti, avanza la proposta forte di rivedere le modifiche dello statuto recentemente adottate e di ristabilire un cda al posto dell'amministratore unico Andrea Bertoncini che l'ente versiliese aveva già messo nel mirino, sollevando questioni di inconferibilità e incompatibilità dell'incarico. Ma c'è di più: per il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e la sua amministrazione quella nomina non sarebbe legittima anche perché avvenuta contestualmente alla pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato che lo ha riportato alla guida del Comune.

Leggi tutto...

Case popolari, mutuo da 100 milioni. Bugli: ipotesi non tramontata

Case popolari2Edilizia residenziale pubblica: quali soluzioni sta predisponendo la Regione per portare a termine gli interventi programmati, nel caso probabile in cui non ottenga il mutuo da cento milioni dalla Banca europea per gli investimenti? L’assessore Vittorio Bugli ha risposto in aula all’interrogazione a firma Tommaso Fattori e Paolo Sarti (Sì-Toscana a sinistra) in merito alla “mancata sottoscrizione del mutuo con la Bei per gli interventi regionali di Edilizia residenziale pubblica”. Quali sono le motivazioni “per cui non è stato possibile perfezionare la sottoscrizione del mutuo di 100milioni di euro con la Bei” e quali “le linee di finanziamento cui la regione intende attingere e le risorse economiche che intende destinare agli interventi Erp già previsti”: queste le domande rivolte alla Giunta regionale.
La Giunta “è ben consapevole delle urgenze e delle necessità del settore”, ha spiegato Bugli. “Vi sono criticità maggiori, basti pensare a Pisa e Livorno”. Il tema è quello della capacità di fare investimenti – ha proseguito l’assessore –. L’ipotesi del mutuo non è definitivamente tramontata, ci sono trattative in corso, anche se sono emerse difficoltà in relazione alla garanzie richieste dalla Bei e non preventivamente comunicate, che costituiscono un ostacolo non indifferente”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter