Menu
RSS

Più formazione post laurea per i medici, ok alla mozione di Sì Toscana

assistenza medico genericaUna programmazione puntuale del fabbisogno di medici sul territorio nazionale con conseguente borsa di studio a finanziamento statale per le scuole di specializzazione di area sanitaria. Questo l’impegno chiesto alla giunta regionale del governo nella mozione presentata in aula da Paolo Sarti (Sì Toscana a sinistra) e approvata a maggioranza con gli emendamenti dei consiglieri regionali Pd Nicola Ciolini e Stefano Scaramelli. Nella mozione si ricorda che “attualmente 65mila 246 medici hanno più di 55 anni e di questi 19mila 157 saranno in cessazione nel quinquennio 2016-2021 con un tasso di pensionamenti di 4mila unità l’anno”. Riguardo alle borse di specializzazione “dal 2001 il fabbisogno di borse di specializzazione in area sanitaria non viene più integralmente coperto e successivamente il finanziamento ha riguardato tra le 4mila e le 6 mila borse”.

Leggi tutto...

Due ipotesi per Cava Fornace: chiusura e bonifica o nuova procedure di Via

Foto blitz Cava Fornace 2Chiusura in sicurezza di Cava Fornace e immediata bonifica del sito oppure, in alternativa, una nuova Via (Valutazione d’impatto ambientale) e nuova Aia (Autorizzazione integrate ambientali) per rivalutare in maniera integrale l’impianto adeguandolo alle direttive europee. Il consiglio comunale di Pietrasanta approva, all’unanimità, la mozione presentata da Pietrasanta prima di tutto con cui chiederà alla Regione Toscana un provvedimento di chiusura, o in subordine, la documentazione necessaria di rivalutazione ambientale. Il documento è stato sottoscritto dai capi gruppo del consiglio comunale che danno così mandato ufficiale, al Comune di Pietrasanta, di procedere nella direzione della chiusura definitiva. L’amministrazione comunale, attraverso il vicesindaco, Daniele Mazzoni, ha sempre assunto una presa di posizione molto dura nei confronti della Cava Fornace culminata con la diffida, alla Regione Toscana, per la vicenda della mancata consegna delle copie di fidejussione, oggi finalmente consegnate e pubblicate sul sito internet per renderle fruibili e consultabili a tutti i cittadini.

Leggi tutto...

Accordo Ceta, Consiglio regionale approva mozione

marconiccolaiLa giunta regionale deve attivarsi nei confronti di governo e parlamento per tenere aperto il confronto con le organizzazioni sociali e di rappresentanza sui contenuti dell’accordo Ceta. Questo quanto prevede una mozione del Partito democratico, primo firmatario Marco Niccolai, sull’accordo di libero scambio tra Canada ed Unione europea, approvata dal Consiglio regionale con 18 favorevoli e quattordici contrari. Respinta, invece, la mozione di Si-Toscana a sinistra con 17 voti negativi a fronte di 15 positivi. E’ stato il presidente del gruppo Tommaso Fattori ad illustrarla in aula, sottolineando che l’accordo Ceta “non solo legalizza la pirateria alimentare, concedendo il via libera alle imitazioni canadessi dei nostri prodotti più tipici, ma spalanca le porte all’invasione del grano duro trattato con glifosato e ad ingenti quantitativi di carne a dazio zero”. Per questo impegnava la giunta a “contrastare, in ogni sede e luogo istituzionale, l’accelerazione delle procedure di approvazione del trattato, chiedendo l’apertura di un confronto ampio e partecipato”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter