Menu
RSS

Frati (Movimento per Coreglia): "Bigiarini spieghi veri motivi dimissioni"

pietrofratiOpposizione polemica a coreglia dopo le dimissioni dell'assessore Bigiarini. A parlare per il gruppo consiliare Movimento per Coreglia è Pietro Frati, che è anche consigliere provinciale: "Bigiarini come Brugioni. Praticamente i due ex assessori, Brugioni prima e Bigiarini ora, ci lasciano intendere che le decisioni prese dalla giunta non sono mai state e non sono collegiali. Due assessori indipendenti, non votati dai cittadini, che hanno sperimentato che chi li ha nominati non lascia lo scettro del comando e non delega le decisioni importanti. E le deleghe di Bigiarini sono sicuramente molto più importanti e decisive di quelle di Brugioni".
"In questi due anni - prosegue Frati - Bigiarini ha sempre difeso l’operato e le scelte di questa maggioranza legate alla gestione del bilancio, a volte anche di quella precedente, quando lui era all’opposizione, nonostante le nostre critiche e anche nonostante i richiami della Corte dei Conti di cui più volte abbiamo discusso in Consiglio. Addirittura di fronte a nostre interrogazioni e rilievi l’assessore Bigiarini si è permesso di accusare tra le righe alcuni impiegati comunali, lasciando capire che questi ultimi in più occasioni non gli avevano fornito i dati e i documenti nei tempi dovuti e, per di più, in virtù della nota suddivisione delle responsabilità amministrative, si è anche permesso, in più occasioni, di scaricare sempre sui medesimi impiegati la responsabilità in merito ad alcune palesate disfunzioni, tanto da far oggettivamente ed effettivamente risultare ininfluente la sua presenza".

Leggi tutto...

Salta il Consiglio chiesto da opposizione: “Basta passerelle”

IMG 3517Dura meno di 45 minuti il consiglio comunale straordinario, richiesto dai gruppi di opposizione sulla moratoria dello stop alle licenze per nuovi ristoranti e paninoteche in centro a cui sta lavorando l'amministrazione e in particolare l'assessore al commercio Valentina Mercanti. Una discussione, che era stata approfondita già il 7 novembre scorso con l'approvazione del regolamento del suolo pubblico e delle relative nuove tariffe della Cosap, riproposta tuttavia questa sera da una convocazione firmata dai capigruppo delle minoranze, con in testa Massimiliano Bindocci del Movimento Cinque Stelle. Ma stavolta la maggioranza, finora ’accomodante’ nell'accogliere le richieste di discussione in aula dell'opposizione, ha tirato il freno, facendo mancare il numero legale abbandonando l'aula. Questo dopo che l'aula si trovava comunque riunita da circa un'ora e mezzo: nella prima fase erano state proposte raccomandazione ed era stata data risposta ad alcune interrogazioni. Dopo due comunicazioni della giunta relative a questioni di bilancio, la seduta si è interrotta sul tema della moratoria, proposto dalle opposizioni.

Leggi tutto...

Capannori, l'opposizione: "Anche sull'obbligo vaccini Menesini si prende meriti che non ha"

comunecapannoriIl Comune di Capannori ha accordato ai bambini non vaccinati che frequentano le scuole e i nidi d'infanzia del territorio di concludere l'anno scolastico in corso, rinviando così l'adempimento dell'obbligo. All'indomani del consiglio comunale che ha dato il via libera, tuttavia, non mancano le polemiche. I gruppi consiliari di opposizione infatti rivendicano la paternità dell'ordine del giorno e l'iniziativa di aver portato all'attenzione dell'aula il problema.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter