Menu
RSS

Rinviata per motivi tecnici l'osservazione del sole con la Ual

Protuberanze e granulazioneL’Unione Astrofili Lucchesi informa che, per motivi tecnici, l’osservazione telescopica didattica pubblica del sole solo con filtri adeguati ed appositi, prevista per domenica (14 settembre) in piazza Del Giglio, è rinviata a fine settembre/inizi di ottobre. Durante l’evento, grazie ai telescopi dell'associazione e al particolare telescopio solare Coronado Pst 40, sarà possibile ammirare il sole in tutta sicurezza. Tutti i partecipanti potranno osservare, in sicurezza e gratuitamente, i principali dettagli della superficie solare: le macchie solari, la granulazione e le spettacolari protuberanze, gigantesche esplosioni. Partecipazione gratuita.
Per maggiori informazioni sull’associazione e per consultare il calendario attività 2014 è possibile visitare il sito internet www.ual.lucca.it scrivere una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare Giovanni Fenili al 339.8193098.

Leggi tutto...

Rinvio tasse Valfreddana, Confcommercio: “Fare presto”

freddanaConfcommercio Imprese per l’Italia – Province di Lucca e Massa Carrara apprende con soddisfazione l’approdo in Consiglio comunale a Lucca della questione, sollevata per prima proprio dall’associazione di Palazzo Sani, relativa al rinvio delle tasse per la popolazione della Valfreddana, residenti e commercianti, a seguito dell’alluvione dello scorso 21 luglio. “Fa piacere – commenta il direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini – che l’argomento sia giunto sui banchi del Consiglio: il maltempo ha prodotto in Valfreddana danni devastanti che necessitano di aiuti immediati per chi in quell’area risiede o lavora. Al di là delle singole proposte presentate dal consigliere di Forza Italia Marco Martinelli e dai gruppi del Pd e di Lucca Civica, l’augurio della nostra associazione è che si arrivi quanto prima alla definizione di misure concrete e attuabili per cittadini e imprenditori della zona, che permetta loro di alleviare i gravi danni subiti”. “Con l’occasione – conclude Pasquini – approfittiamo anche per rinnovare il medesimo appello ai sindaci di Borgo a Mozzano e Bagni di Lucca, affinché adottino misure eguali per le attività commerciali di Chifenti e Bagni di Lucca stesso, pesantemente danneggiate dalla prolungata chiusura della strada statale del Brennero”.

Leggi tutto...

Piano strutturale, uscita Lenzi fa slittare il voto a domani

Cole90947Si voterà, se non ci saranno altri ostacoli, domani sera (31 luglio) nella prosecuzione del consiglio comunale di ieri il via libera alla modifica del piano strutturale del Comune di Lucca. Il consiglio “fiume” in programma ieri, infatti, si è interrotto poco prima delle 4 del mattino dopo che la maggioranza ha chiesto un chiarimento al segretario generale sulla regolarità di procedere alla votazione del testo e degli emendamenti in assenza del presidente della commissione urbanistica, Lucio Pagliaro (Pd) e del suo vice, Roberto Lenzi (Idv), che ha abbandonato l'aula dopo il suo intervento “sfidando” la maggioranza che sostiene la giunta Tambellini ad andare avanti senza il numero uno e il numero due della commissione che aveva esaminato ed approvato testo ed emendamenti.
Il Consiglio, dopo l'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche, era comunque proseguito, come si era votato in apertura su mozione d'ordine della consigliera Daniela Rosellini (Movimento Cinque Stelle), con la relazione dell'assessora Serena Mammini.
“Il piano strutturale vigente è del 2001 - ha ricordato la Mammini - e il regolamento urbanistico in vigore fino alla Variante di salvaguardia del 2012 ha prodotto un incontrollato eccesso di edificazione perché senza strumenti di controllo e monitoraggio: era il luglio del 2008 quando in quest'aula il sindaco Favilla ammise che realmente lo sforamento delle Utoe c'era stato. Occorre quindi interrompere il consumo di suolo e invertire la tendenza, ritrovare un ordine e un’armonia urbana e dello spazio pubblico anche attraverso la pianificazione delle funzioni, creando nuovi equilibri tra servizi e abitazioni per favorire l’incontro, la condivisione, creando comunità. Siamo d’altra parte consapevoli che la città aspetti da troppo tempo l’elaborazione dei nuovi strumenti urbanistici: per questo non attenderemo la conclusione dell’iter del piano strutturale, ma procederemo con varianti anticipatorie del nuovo regolamento urbanistico finalizzate a disciplinare aree di rigenerazione urbana che verranno individuate dallo stesso piano strutturale in elaborazione: penso ad esempio all’area di campo di Marte”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter