Menu
RSS

Sanità territoriale e liste d'attesa in sanità, le priorità della Cgil

ospedalesoccorsoCgil, Fp e Spi impegnati per "migliorare e difendere il sistema pubblico socio sanitario che garantisca una risposta di qualità, universale e solidale". Questo il senso di una lunga nota che indica quali sono le priorità del sindacato in tema di sanità.
"Molti, troppi - dice la nota - sono impegnati a mettere in difficoltà il sistema, per poi proporre con forza soluzioni privatistiche e di mercato. Con il superamento delle Asl, abbiamo i nuovi ambiti territoriali, tre distretti (Piana di Lucca, Valle del Serchio e Versilia) e la nuova Asl di Area Vasta Nord Ovest (Lucca, Pisa, Livorno, Massa – Carrara). A noi non resta che prendere atto dei nuovi assetti istituzionali, definire analisi e proposte condivise fra i diversi soggetti  resenti nel territorio in ogni singolo Distretto. Bisogna fare sistema, definendo analisi e proposte condivise, fra distretto sanitario e conferenza zonale dei sindaci, con la direzione aziendale ed il coinvolgimento costante delle organizzazioni sindacali, così come è previsto dalla legge e dagli accordi regionali. Sulle questioni riguardanti le problematiche socio sanitarie è necessario riprendere il tavolo di confronto territoriale con il direttore del distretto sanitario e con la conferenza zonale dei sindaci della Piana di Lucca. Rispetto a ciò intendiamo dare un nostro contributo sulle cose da fare a partire dalla zona distretto della Piana di Lucca. Le nostre priorità per un sistema socio sanitario migliore, un contributo sulle cose da fare. Deve essere fatto il profilo di salute, che manca da diversi anni per poi con il piano integrato di salute concordare priorità e progetti, forti e condivisi, da portare in area vasta".

Leggi tutto...

Clinica lucchese nel mirino della Procura, Mugnai (FI) chiede lumi alla Regione

mugnaiforzaitalia"C’è anche un filone lucchese, nell’inchiesta avviata dalla procura di Monza sull’impiego di protesi scadenti in cambio di favori. A finire nell’occhio del ciclone, una clinica operante in convenzione col sistema sanitario regionale". A sottolinearlo è il vicepresidente della commissione sanità del consiglio regionale Stefano Mugnai (capogruppo di Forza Italia) che ora chiede alla Regione "quali siano gli intendimenti della giunta su questa vicenda di corruzione in sanità" e a quanto ammonti "il budget per esami diagnostici e visite" concesso a quella clinica dal 2010 al 2017".

Leggi tutto...

Sanità in Versilia Cgil chiede l'apertura di tre tavoli

ospedaleversilia"Siamo di fronte ad una vera crisi degli organi di governo del sistema socio-sanitario del territorio della Versilia". Va all'attacco la Cgil della provincia di Lucca che chiede la convocazione di tre tavoli sulla sanità locale. "I contrasti politico Istituzionali fra i sindaci della Versilia - si legge in una nota -, hanno impedito di nominare/eleggere il nuovo direttore del distretto e hanno portato alla prevista cessazione, il 31 dicembre 2017, della società della Salute, che in questi anni ha gestito, e ad oggi gestisce, parti importanti del sistema socio sanitario della Versilia, erogando servizi alle persone (oltre 2500 nel 2016) che riguardano la 'non autosufficienza' e le diverse 'disabilità e disagi' presenti sul territorio. Dobbiamo prendere atto che questo è quanto ha deciso la giunta della Sds, che ha dovuto prendere atto dell'uscita dal consorzio (Sds) dei comuni di Viareggio e Pietrasanta. Si tratta di garantire nell'immediato la continuità dei servizi dati alle persone prese in carico oggi ed a quelle nuove e lavorare, da subito, con il distretto dell'azienda Asl della Versilia e con la conferenza dei sindaci per organizzare in sinergia la continuità nel tempo dei servizi socio/sanitari alle persone".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter