Menu
RSS

Voucher e pubblico impiego, Noero (Silp): "La credibilità del governo è pari a zero"

voucher 777x437“Il governo Gentiloni con la presentazione prima, con la richiesta di fiducia poi e la successiva approvazione del decreto che reintroduce i voucher, si è reso responsabile di un atto che dal punto di vista del rapporto democratico con i cittadini è uno dei più bassi di tutta la storia repubblicana". Preoccupato per la questione voucher Marco Noero, segretario generale Silp Cgil Toscana, che prosegue "Barare con i cittadini non è il miglior biglietto da visita per un governo, domani (17 giugno) il Silp Toscana sarà a Roma, insieme alle donne e agli uomini del Silp del resto d’Italia, al fianco della Cgil, per manifestare contro il colpo di mano antidemocratico che ha squalificato il governo Gentiloni davanti alla storia ed ai cittadini che ha preso in giro".

Leggi tutto...

Anche la Cgil Toscana in piazza per dire no ai voucher

CGIL1Decine di pulman e un treno speciale per la costa, centinaia di biglietti prenotati sui treni normali, gruppi di cittadini che si sono auto organizzati per andare nella capitale con le auto private, così in migliaia partiranno dalla Toscana nelle prime ore del giorno per presentarsi puntali, intorno alle 9, al concentramento della manifestazione nazionale della Cgil contro la reintroduzione dei voucher e per la democrazia. "La nostra Carta Costituzionale è stata violentata, un vero e proprio schiaffo alla democrazia - dichiara Dalida Angelini segretaria generale della Cgil Toscana - e quanto successo ha dell’incredibile, prima hanno tolto i voucher per non farci votare i referendum poi li hanno rimessi. Quella di domani sarà la nostra prima risposta, faremo in modo che nessuno possa continuare a far finta di niente come è successo fino ad ora. Dai due cortei e da piazza San Giovanni rilanceremo il nostro appello al Presidente della Repubblica, suo il primo vaglio di costituzionalità del provvedimento, e poi andremo avanti se necessario. No, nessuno di noi ha intenzione di porgere l’altra guancia, non permetteremo che il mondo del lavoro venga vaucherizzato. Quanto approvato consente l’uso dei buoni lavoro praticamente in tutti i settori e in tutte le imprese al di sopra dei 5 dipendenti a tempo indeterminato, cioè il 90 per cento delle imprese italiane".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter