Menu
RSS

Udc Toscana: "Sbagliata l'abolizione dei voucher"

voucher 777x437L’Udc Toscana interviene sul provvedimento del governo che ha portato all'abolizione dei voucher. “I voucher – commentano dal partito dello scudo crociato – non erano il massimo, ma in certi frangenti sono stati il minimo possibile, e quando sono stati utilizzati oculatamente, sono stati utili soprattutto in alcuni settori più funzionali alla flessibilità. Certamente sarebbero dovuti essere meglio regolamentati e soprattutto sarebbe servito un maggior controllo più efficace contro l'abuso. Purtroppo non esiste solo lo stipendio fisso con tutele come la solidarietà e la cassa integrazione, che peraltro hanno un costo che pesa e non poco, vi sono molte forme di lavoro, fra queste anche quelle che senza voucher non potrebbero essere svolte in modo regolare. Crediamo che in un sistema globale in cui la flessibilità è un punto fondamentale del sistema occupazionale, serva una visione certamente più cinica, ma ineludibile del lavoro. D'altra parte garanzie per tutti non possono esserci, soprattutto in un paese come il nostro con milioni di partita Iva, i cui possessori sono lavoratori e padri di famiglia, ma per qualcuno è solo un dato statistico”.

Leggi tutto...

Stop voucher, Confcommercio Lucca preoccupata

rodolfopasquiniEsprime preoccupazione Rodolfo Pasquini, direttore di Confcommercio Imprese per l’Italia delle Province di Lucca e Massa Carrara, nel commentare la decisione del governo di annullare i voucher lavorativi. “Quella dei voucher – afferma Pasquini - è stata una vicenda dall’epilogo paradossale, per la quale si è andati a scegliere la strada della cancellazione, senza che si sia pensato a proporre da subito strumenti alternativi e senza preoccuparsi del vuoto normativo e pratico che si è andati a creare”.

Leggi tutto...

Abolizione voucher, dubbi dal comitato di Lucca per Orlando

voucherL'abolizione dei voucher non piace al comitato lucchese per la candidatura di Andrea Orlando a segretario nazionale del Pd: "Come comitato lucchese a sostegno della candidatura di Andrea Orlando alle primarie del Pd del 30 aprile prossimo - dice Niccolò Battistini, che è il coordinatore - vogliamo contestare la poca lungimiranza nella scelta del governo di abolire in toto il sistema dei voucher. L’ampio e spropositato utilizzo dei voucher seguito all’entrata in vigore del Jobs Act del governo Renzi, soprattutto da parte di imprese che pagavano con tale strumento lavoro che non era occasionale di tipo accessorio, necessitava sicuramente una revisione profonda".
"L’eliminazione dei voucher dalle forme para-contrattuali  prosegue i comitato - è sicuramente una mossa politica della maggioranza per non incappare in ulteriori delegittimazioni popolari e politiche che potevano seguitare al referendum indetto dalla Cgil. A nostro avviso però, un partito popolare e digoverno deve essere in grado di discutere al suo interno e con le parti sociali ma anche con quel mondo che utilizza i voucher in modo sano, come succede peraltro in tutta Europa, togliendo sacche di lavoro nero e dando maggiori garanzie a figure che spesso risultano invece marginali nel marasma occupazionale odierno. La candidatura di Orlando mira a fare delle sedi del nostro partito lo spazio di discussioni che interessano provvedimenti inerenti la vita di tutti i giorni delle persone, senza pregiudizi e riportando il Pd ad essere un luogo di costruzione di politiche più che di mosse da politica spicciola, miope e autoreferenziale".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter