Menu
RSS

Scorreria dei ladri in tre scuole - Foto

di Roberto Salotti
carabinieriindaginifurtoUna vera e propria scorreria. Da Sant'Alessio fino a Monsagrati: tre le scuole saccheggiate forse dalla stessa banda di malviventi, che ha proseguito poi verso la Versilia, mettendo a segno altri due colpi. I ladri, fuggiti con i soldi delle gite scolastiche, i computer e altro materiale elettronico non hanno risparmiato nemmeno le uova di Pasqua per i bambini e le cialde del caffè. Alla scuola primaria di Monsagrati e alla media di San Martino in Freddana gli studenti, in tutto un centinaio di alunni, sono stati rimandati a casa stamattina su decisione del dirigente scolastico. Le aule sono state infatti messe tutte a soqquadro nel corso della scorreria, con danni in alcuni casi rilevanti. Come alla media di San Martino in Freddana, dove le lezioni riprenderanno solo lunedì prossimo per consentire agli operai di risistemare porte e infissi sradicati dai malviventi.

Leggi tutto...

Abc, a Lunata la presentazione della candidata Francesca Palazzi

Stasera (4 aprile) alle 21 all'Hotel Hambros sulla via Pesciatina a Lunata il Movimento Alleanza per i Beni Comuni di Capannori organizza una assemblea aperta a tutta la cittadinanza dal titolo L'amministrazione che vorrei…. Sarà l'occasione per la presentazione ufficiale della candidatura a sindaco di Francesca Palazzi e per la presentazione del programma politico e delle prossime attività.

Leggi tutto...

Elettrodotto, Martinelli (Fi) attacca Tambellini: “Il Consiglio doveva essere coinvolto”

 MG 3942“E' assolutamente grave che l'amministrazione comunale abbia tenuto all'oscuro il Consiglio Comunale sul nuovo percorso dell'elettrodotto visto che Terna ha dichiarato che c'è stata la condivisione con i Comuni interessati attraverso almeno venti incontri negli ultimi sei mesi”. Questo il duro commento di Marco Martinelli presidente del gruppo comunale di Forza Italia, che entra nella questione delle modifiche al tracciato dell'elettrodotto che stanno scatenando la mobilitazione nell'Oltreserchio.

Leggi tutto...

Tia puntuale, Forza Italia: "Da Ascit nessuna chiarezza"

I chiarimenti di Ascit e amministrazione comunale (Leggi l’articolo) non placano le polemiche sui costi della bolletta della Tia. A tornare all’attacco e chiedere nuove delucidazioni è il coordinamento comunale di Capannori di Forza Italia. “Il presidente di Ascit, Maurizio Gatti e l’assessore del Comune di Capannori, Maurizio Vellutini non ci sembra abbiano fatto chiarezza sui calcoli, sui costi e sugli eventuali risparmi della raccolta differenziata – dice Forza Italia in una nota -. Chiediamo ad entrambi di fare un calcolo preciso prendendo a base reale l’esempio di una famiglia composta da 2 persone, con una tariffa variabile annua in fatture di Ascit 2014 di 93,10 euro, oltre al 10% di Iva, con un consumo nell’anno 2013 di tre sacchetti grigi con il chip. Quanto è il costo 2013 e quale è il conguaglio? Inoltre facciamo notare che in data 25 marzo 2014 il presidente Gatti sulla stampa aveva affermato che il conguaglio 2014 sarebbe giunto nelle case dopo giugno e adesso già si parla di settembre. Quando arriverà, dunque, il conguaglio? Intanto i cittadini pagano sempre in via anticipata. Precisiamo, inoltre – prosegue la nota -, che le recenti polemiche di qualche consigliere di opposizione di cui parla Gatti sono semplicemente richieste di chiarimenti e di trasparenza sui costi che dovranno sopportare le famiglie e le aziende capannoresi. Notiamo che solo adesso, dopo le ‘polemiche’, che Ascit e il Comune di Capannori hanno sentito la necessità di dare spiegazioni agli abitanti. Infatti all’atto della consegna ai cittadini di Capannori dei sacchetti con il chip mai fu detto dagli incaricati che c’era un tetto massimo di sacchetti da consumare per nucleo familiare e che se questo tetto fosse stato superato ci sarebbero stati dei costi aggiuntivi. Questo non è stato sicuramente un atto di trasparenza. Attendiamo una risposta”.

Leggi tutto...

Abc, esposto denuncia alla Procura della Repubblica

Abc-PalazziDalle parole ai fatti. Dopo aver paventato, più di un mese fa, l’ipotesi di un esposto alla Procura della Repubblica (Leggi l’articolo) Abc è passato all’azione, denunciando l’esclusione dalla proposta di referendum sulla gestione a soggetti terzi delle farmacie comunale. Il lungo iter dalla raccolta delle prime firme – il 17 ottobre 2013 -  al più recente appello al difensore civico regionale, si è concluso con l’approvazione, da parte dell’amministrazione, di un nuovo statuto comunale che, secondo quanto sostiene Abc, rende ancora più complesso l’accesso al referendum. “Si tratta di un fatto grave e complesso – afferma il coordinatore del movimento, Giorgio De Luca – che palesa quanto Abc sostiene da tempo, ovvero che il Comune di Capannori nega la possibilità ai cittadini di esprimersi democraticamente attraverso i canali previsti dalla legge. La negazione di ciò, mista a un comportamento politico-istituzionale dai contorni cupi, ci ha spinto a formulare l’esposto alla Procura della Repubblica per omissione di atti d’ufficio e uno alla magistratura contabile per danno da inefficienza. Adesso non resta che attendere una risposta”.

Leggi tutto...

Inaugurata a Castelnuovo la sede elettorale per Tagliasacchi sindaco

tagliasacchisindacoTaglio del nastro questa mattina in piazza Umberto a Castelnuovo Garfagnana per la sede elettorale di Andrea Tagliasacchi, candidato sindaco per il centrosinistra per il Comune. In tanti si sono presentati alle 10,30 per l'inizio ufficiale della campagna elettorale per la guida del principale comune della Garfagnana. Per Tagliasacchi, dopo due mandati da presidente della Provincia e una corsa per la poltrona di sindaco di Lucca, un "ritorno alla politica attiva". Tagliasacchi è attualmente presidente dell'Aeroporto di Capannori e titolare di una società di consulenza.

Leggi tutto...

Da Lenzi (Idv) un appello al ministro Giannini: “Impedisca la revisione della Costituzione”

Disegno di legge per la revisione della Costituzione, interviene il consigliere comunale dell'Italia dei Valori, Roberto Lenzi che si “appella” al ministro Stefania Giannini: “Ho apprezzato - dice -  la definizione di “inconsueto” con la quale il 31 marzo il ministro e segretario di Scelta Civica, Stefania Giannini, ha commentato - su Radio Città Futura - il fatto che fosse il governo a farsi promotore di un disegno di legge di revisione della Costituzione, e ciò non fosse altro perché tale commento pare aprire un qualche spiraglio in quello che sembrerebbe un granitico appoggio a tale iniziativa da parte della maggioranza che sorregge l’attuale governo”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter