Menu
RSS

Migranti, Montemagni: "Prefetto riempie provincia di finti profughi"

Elisa Montemagni"C'è un problema sicurezza sottovalutato da troppo tempo dalle istituzioni. Il comitato per l’ordine e la sicurezza provinciale, evidentemente, non è in grado di fare adeguatamente la sua parte. In meno di una settimana abbiamo assistito all’ennesima escalation di violenza sul territorio provinciale, ad opera di stranieri irregolari o richiedenti asilo". Così inizia la nota con cui Elisa Montemagni, consigliere regionale della Lega Nord, attacca il prefetto ed alcuni sindaci della provincia. Il consigliere, se la prende in particolare con il prefetto di Lucca che, a suo avviso "sta riempiendo la provincia di finti profughi" e con i sindaci che "non si oppongono a questo disegno insensato dell’accoglienza diffusa ed indiscriminata. Sindaci che, probabilmente, pensano alla carriera politica personale e non hanno il fegato di opporsi al governo per difendere il diritto alla sicurezza dei propri cittadini".

Montemagni prosegue l'attacco: "La nostra provincia è satura di richiedenti asilo e di immigrati irregolari senza documenti. Purtroppo la cronaca di questa settimana ci racconta episodi che non dovrebbero mai succedere, dalla violenza su una sedicenne alla paura nei centri storici, fino alle molestie su un bambino in spiaggia, tutto ad opera di immigrati a cui si permette di delinquere sul nostro territorio". Poi un appello ed un monito: "Spero - conclude - che i sindaci di centrodestra continuino a fare le barricate, senza tentennamenti, per opporsi all’accoglienza indiscriminata nei loro comuni e che vogliano segnare tutta la distanza che li divide dal sindaco di Viareggio, degno interprete della sinistra al caviale che in questi giorni, piuttosto che schierarsi contro l’arrivo di richiedenti asilo sul proprio territorio, era occupato ad illustrare la consistenza e il pregio del proprio guardaroba firmato, o da quello di Lucca che continua una politica scellerata e di privilegi nei confronti dei nuovi arrivati trascurando le esigenze ed i bisogni dei lucchesi o per finire quello di Massarosa a cui piace tanto scrollarsi di dosso le colpe dei mancati controlli. Riteniamo che i cittadini lucchesi abbiano il diritto di sentirsi sicuri e per questo continuiamo a chiedere responsabilità anche a chi amministra facendosi paladino del buonismo più sfrenato e pericoloso".

Ultima modifica ilSabato, 12 Agosto 2017 17:24

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter