Menu
RSS

Affitti e sgravi per il commercio, Casapound: "Serve tavolo tecnico"

fabiobarsanticasapoundSui problemi del commercio interviene anche Fabio Barsanti, candidato sindaco di CasaPound, che propone con urgenza un tavolo tecnico coinvolgendo le parti, una politica di sgravi fiscali e di maggiore accessibilità al centro storico intervenendo sui mezzi pubblici.
"Che il commercio a Lucca stia vivendo un periodo buio lo dicono sia i numeri - afferma Barsanti - sia il cambiamento del centro storico visibile a tutti. Inutile girarci intorno: il caro-affitti è una delle cause principali, e lo dobbiamo ad una minoranza di egoisti privilegiati che si spartisce mezza Lucca dentro le mura, senza curarsi del bene comune. Ciò che propongo è un tavolo tecnico convocato dall'amministrazione comunale e aperto alle associazioni di categoria: Confcommercio, Confesercenti e i rappresentanti dei proprietari immobiliari commerciali, sia per monitorare nei dettagli il caro-affitti, sia per studiare strumenti di intervento specifici, come una politica di sgravi se non addirittura un calmiere degli affitti". 

"Sul commercio e sul turismo ci giochiamo il futuro - continua il candidato di Csa Pound - e non possiamo lasciare che la nave affondi nell'indifferenza. Una via Fillungo senza un caffè nella piazza dei Mercanti e con il Di Simo ancora chiuso (a proposito, perché il comune non interviene per far terminare i lavori) è una via Fillungo in declino, che necessita interventi. Dobbiamo riportare i lucchesi in centro, e per farlo occorre che lo stesso sia vivo e raggiungibile, attraverso un intervento sul trasporto pubblico che favorisca l'ingresso in città (la fermata navette in piazza del Carmine non è mai stata ripristinata, per esempio)".
"Il rilancio del centro storico non può prescindere da questo tavolo tecnico e dall'approvazione del 'piano delle funzioni' - conclude Barsanti - che nessuna amministrazione ha mai voluto affrontare, ma che è necessario per avere una risistemazione razionale del commercio. Non dimentichiamo, tuttavia, che il commercio non si esaurisce all'interno delle mura; affitti troppo alti si registrano anche al di fuori, dove tra l'altro vi è un problema sicurezza aumentato drasticamente negli ultimi anni, e che potrebbe essere affrontato anche con sgravi economici a favore di chi ha subito più di un furto o una spaccata".

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Gennaio 2017 15:38

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter