Menu
RSS

Cromology e UnaLira a Palazzo Ducale per gli 'aperitivi delle idee'

aperitivo idee 7giugnoMercoledì (7 giugno) alle 18,30 a Palazzo Ducale a Lucca si terrà il terzo appuntamento dell'iniziativa Aperitivi delle idee promossa dal Comune di Capannori con la collaborazione della Scuola alti studi Imt di Lucca grazie al sostegno della Fondazione Banca Del Monte di Lucca per favorire la nascita di nuove imprese attraverso l'incontro tra imprenditori di succcesso e studenti universitari e della scuola secondaria di secondo grado del territorio.

Leggi tutto...

Bianchi (Prc): “Casermette, regole non uguali per tutti”

bianchi roberta foto 3La consigliera comunale Roberta Bianchi (Federazione della sinistra) torna sull'assegnazione delle casermette sulle mura, oggetto di sviluppi proprio nella giornata di oggi. "Che le casermette delle Mura siano vissute e che vi siano Associazioni che le utilizzano e vi svolgono attività - afferma - valorizzando così anche il monumento cittadino, per noi va più che bene. Così come non siamo certo contrari al fatto che l'Opera della Mura abbia indetto un bando per regolamentarne l'affidamento in concessione. Quello che contestiamo è che, purtroppo, le regole non sono uguali per tutti. Mi riferisco ora alla Casermetta piccola San Colombano, affidata in concessione all'Associazione Solidando Onlus. Su Facebook abbiamo letto che sabato prossimo verrà inaugurata l'apertura della bottega Equinozio, che lì ha spostato la propria sede. Rispettiamo e apprezziamo il lavoro che Equinozio porta avanti nell'ambito del commercio equo e del consumo sostenibile avvalendosi anche di persone diversamente abili e riteniamo che dovrebbe avere il massimo supporto, non è quindi a loro che rivolgiamo queste obiezioni. La critica la rivolgiamo a chi ha fatto un bando e un regolamento che, con parole nette e inequivocabili, vieta all'interno delle casermette attività commerciali, mentre ora si consente di farlo a qualcuno sì e ad altri no".

Leggi tutto...

Lucca Città in Comune: “Ps non evita consumo di suolo”

manfrottobisLucca Città in Comune condivide le critiche rivolte al piano strutturale dalla consigliera Bianchi nella seduta del consiglio comunale di ieri sera. "Rongraziamo la consigliera - si legge in una nota - per la battaglia fatta per modificarlo in modo significativo. Riconosciamo anche il ruolo di opposizione dei consiglieri Lenzi e Angelini, pure da posizioni politiche diverse. Purtroppo si è trattato di un'azione inutile, perchè questa amministrazione è stata impermeabile a qualsiasi osservazione e richiesta, sia dei consiglieri, che dei cittadini e delle associazioni. Nel valutare il piano strutturale naturalmente partiamo da quella che è la nostra visione: noi siamo contrari a nuovo consumo di suolo, a nuova edificazione e vogliamo che il territorio rurale sia salvaguardato. Nel piano strutturale non si parla di consumo zero, ma di bilancio zero. Non è la stessa cosa: bilancio zero significa che si faranno operazioni di compensazione. Vale a dire che il consumo di suolo non deve essere propriamente interrotto, ma semmai regolato da un meccanismo che lo subordini a preliminari azioni di rigenerazione di aree artificializzate dismesse o sottoutilizzate. E' evidente come questo dispositivo contrasti con la necessità di riconoscere il suolo come risorsa essenziale (al pari dell'acqua e dell'aria) che come tale non può essere ridotta, senza alcuna riserva".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter