Menu
RSS

Casapound, via alla raccolta firme per il candidato Barsanti

barsantiCasaPound Italia inizia a raccogliere le firme per presentare la propria lista in appoggio del candidato sindaco Fabio Barsanti. Sarà possibile presentarsi al banchetto allestito domani (18 febbraio) in via Fillungo, davanti alla chiesa di San Cristoforo, dalle 17 alle 19. CasaPound sarà invece la mattina di sabato al mercato di via dei Bacchettoni per un banchetto informativo. Domenica (19 febbraio) infine il candidato sindaco Fabio Barsanti incontrerà i cittadini al Bar Tre Cancelli a Monte San Quirico, dalle 10,30 alle 12,30. Tutti gli interessati sono inviati a partecipare.

Leggi tutto...

Impianti sportivi, Barsanti (Cp): "Palestra Bacchettoni, una ferita per la città"

barsantiiIl candidato sindaco di CasaPound Italia Fabio Barsanti interviene sugli spazi sportivi e in particolare sulla ex palestra Bacchettoni.
"La palestra Bacchettoni è una delle tante ferite del nostro centro storico - scrive Barsanti in un comunicato - una delle ferite più profonde, perché oltre ad essere un edificio in cancrena, ha privato la città di un impianto sportivo fondamentale. Lucca infatti vive una situazione indecente quanto agli spazi per lo sport: ci sono solo due piscine (di cui una chiusa), il PalaTagliate cade a pezzi, gli impianti minori mancano di manutenzione, non ci sono campi da calcio in sintetico e alcune squadre cittadine sono costrette a giocare fuori da Lucca, come quella di calcio femminile Acf Lucchese".

Leggi tutto...

Disservizi al S. Luca, Barsanti: "Emergenza da risolvere. Campo di Marte? Non va dismesso"

casapoundluccaIl candidato sindaco di CasaPound Fabio Barsanti interviene sui disservizi del nuovo ospedale di Lucca e rilancia la difesa del Campo di Marte.
"L'ospedale San Luca - scrive Barsanti - è stato un atto di imposizione della regione toscana, che ha trovato l’accondiscendenza della giunta Fazzi e la sudditanza di quella Tambellini. Si tratta di un ospedale che non serviva, costruito su un territorio non adatto e che ha messo in capo alla città di Lucca milioni di euro di debito. A tutto questo si aggiungono le inefficienze di questa sanità ‘mordi e fuggi’ voluta dal governatore Enrico Rossi, dove i malati non sono più al primo posto: sono stati sostituiti da una presunta ‘efficienza’. Il risultato - continua Barsanti - è che chi arriva al pronto soccorso si trova in una bolgia infernale, ammassato senza divisori, senza privacy, senza dignità nemmeno per la morte”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter