Menu
RSS

Capannori, un laboratorio delle idee nel Polo Tecnologico

sopralluogo polo tecnologico dic17Rilab, Lmpe, il Centro ricerca Rifiuti Zero, Etika Consulting, Scuola normale superiore di Pisa e il nuovo progetto del Laboratorio delle idee sono le realtà attive all’interno del parco scientifico di Segromigno in Monte, che operano nel campo dell’economia circolare, dell’innovazione e delle nanotecnologie.
La struttura, quindi, lavora oggi a pieno regime sugli aspetti che l’amministrazione Menesini aveva indicati come prioritari perché il polo tecnologico acquisisse la sua personalità, in linea con i principi di sostenibilità portati avanti dal Comune, e allo stesso tempo fosse un luogo di ricerca applicata su temi utili allo sviluppo delle imprese del territorio.

Leggi tutto...

Innovation in Politics, premio a Ciacci per la Tia puntuale

ciaccipremioIl percorso Verso Rifiuti Zero adottato a Capannori, e poi in altre realtà italiane, ha vinto il premio europeo Innovation in Politics. A ritirare il riconoscimento, nella cerimonia di premiazione che si è svolta ieri a Vienna, è stato Alessio Ciacci, amministratore italiano riconosciuto come esempio a livello internazionale. Ciacci, unico italiano premiato, ha avuto il merito di avviare nel 2012 come assessore all'ambiente del Comune di Capannori il metodo della tariffazione puntuale (Tia) come un tassello fondamentale della strategia Rifiuti Zero.

Leggi tutto...

Capannori promuove un Natale a spreco zero

Schermata 2017 12 05 a 16.52.03Centro di Ricerca Rifiuti Zero, Comune di Capannori e Zero Waste Italy lanciano la campagna Natale a spreco zero invitando tutti i cittadini, in un periodo in cui si assiste ad un notevole aumento dei consumi, a non acquistare prodotti inutili, imballaggi non riciclabili o in plastica usa e getta. Una iniziativa che si collega alla campagna la Doppia sporca Dozzina composta da 24 prodotti non riciclabili individuati attraverso un'indagine dei contenuti dei sacchi grigi dell'indifferenziato. Nella lista troviamo, ad esempio, pannoloni, pannolini, cotton fioc, accendini monouso, spazzolini da denti, tubetti di dentifricio, figurine ed adesivi, scontrini fiscali, pennarelli. La Lista per quanto riguarda i prodotti di maggior uso è stata inviata ai maggiori produttori per coinvolgere la responsabilità in un processo di responsabilizzazione rivolto a riprogettare il prodotto in questione per renderlo "digeribile" e quindi riciclabile. Con il progetto 'Natale a spreco zero' si vuole inoltre promuovere l'esperienza dei centri Daccapo (uno è a Coselli in via Stipeti), empori del riuso solidale dove si possono trovare oggetti per i regali natalizi belli ed economici aiutando l'ambiente e un servizio per la comunità che dà lavoro a diverse persone anche attraverso il contributo i molti volontari.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter