Menu
RSS

Innovation in Politics, premio a Ciacci per la Tia puntuale

ciaccipremioIl percorso Verso Rifiuti Zero adottato a Capannori, e poi in altre realtà italiane, ha vinto il premio europeo Innovation in Politics. A ritirare il riconoscimento, nella cerimonia di premiazione che si è svolta ieri a Vienna, è stato Alessio Ciacci, amministratore italiano riconosciuto come esempio a livello internazionale. Ciacci, unico italiano premiato, ha avuto il merito di avviare nel 2012 come assessore all'ambiente del Comune di Capannori il metodo della tariffazione puntuale (Tia) come un tassello fondamentale della strategia Rifiuti Zero.

Leggi tutto...

Iva sulla Tia, nuovi ricorsi di Aducons

  • Pubblicato in Cronaca

aduconstiaProsegue l'azione di recupero dell'Iva pagata dai cittadini sulla Tia, tariffa della spazzataura, ma non dovuta, intrapresa dalla sede lucchese dell'Aducons Law & Food. Dopo aver consegnato gli ultimi assegni ad un centinaio di cittadini, nei mesi scorsi, frutto delle cause vinte su Sistema Ambiente e e Ascit Spa, l'associazione di difesa dei diritti di utenti e consumatori annuncia che sta preparando una nuova ondata di ricorsi.

Leggi tutto...

Rifiuti, Capannori: “Tariffe basse e servizi di qualità”

rifiutiCapannori è il Comune sopra i 15 mila abitanti con la tariffa rifiuti più bassa della Provincia di Lucca e rispetto ai capoluoghi della Toscana (vedi tabella in fondo all'articolo). La tariffa per 2 persone in 70 metri quadrati con un numero minimo di ritiri è di 141 euro, mentre la tariffa per 4 persone in 100 metri quadrati sempre con un numero minimo di ritiri è di 242 euro (nel 2016 rispettivamente 143 euro e 245 euro). Una tariffa bassa che garantisce servizi al top. A Capannori - che secondo i dati certificati dalla Regione Toscana per il 2016 con l'86.66 per cento è il Comune con la più alta percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti tra i Comuni toscani sopra i 15 mila abitanti - grazie ad una raccolta differenziata di qualità dovuta anche alla frequenza dei ritiri, si è riusciti a ridurre fortemente la produzione di rifiuti indifferenziati che attualmente si attesta sotto ai 75 chili pro capite annui. Inoltre l'azienda, nonostante le tariffe molto competitive, fornisce ai cittadini importanti servizi gratuiti come il ritiro dei pannolini e del verde. Molto diffusa inoltre la buona pratica del compostaggio domestico essendo circa 3mila le famiglie che lo praticano facendo diventare gli scarti organici della cucina e gli scarti di giardino terriccio di qualità per concimare. Una buona pratica che consente di ottenere una riduzione sulla parte variabile della Tia (tariffa igiene ambientale) che nel 2016 è passata dal 10 per cento al 20 per cento.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter