Menu
RSS

In consiglio regionale la mozione di sfiducia a Rossi

consiglio regionale1Il consiglio regionale è convocato domani (11 luglio) alle 15,30 e mercoledì alle 9,30. All’ordine del giorno la comunicazione del presidente del Consiglio, Eugenio Giani sugli stati generali della montagna. A seguire gli atti proposti dall’ufficio di presidenza del Consiglio: la quarta variazione del bilancio di previsione finanziato del Consiglio per il triennio 2017, 2018 e 2019 e la proposta di modifica alla legge sui contributi per l’anno 2017 per le città murate della Toscana.

Leggi tutto...

Pensione integrativa per gli agenti di commercio, sì alla mozione

consiglioregionaleRiconoscere un meccanismo contributivo per la pensione di agenti e rappresentanti di commercio, anche se non hanno raggiunto i venti anni di versamenti obbligatori. È quanto richiede una mozione approvata oggi in Consiglio regionale, presentata dal gruppo Lega nord, a firma dei consiglieri Marco Casucci, Jacopo Alberti e Roberto Salvini, in merito al sistema pensionistico di Enasarco. “Bisogna finalmente modificare il sistema pensionistico di Enasarco, l’ente di previdenza di agenti e rappresentanti di commercio”, ha spiegato in Aula il consigliere Casucci. “Pur essendo soggetto di diritto privato, Enasarco persegue finalità di pubblico interesse – ha aggiunto Casucci –, in quanto si occupa della previdenza integrativa a contribuzione obbligatoria degli associati”. Il riconoscimento della pensione è tuttavia vincolato al raggiungimento di venti anni di contribuzione, in caso contrario l’agente non ha diritto ad alcuna indennità pensionistica o assistenziale e i contributi versati vengono trattenuti dall’ente”. Quello che si richiede nella mozione, come illustrato da Causcci in Aula, è che il presidente della Giunta regionale si attivi “presso il Governo nazionale perché disponga che nel caso in cui non si raggiungano i 20 anni contributivi, Enasarco debba comunque dare una pensione all’agente, considerando i versamenti effettuati, oppure restituisca i versamenti al contribuente”. Inoltre, si dovrà “sollecitare il Governo nazionale per il varo di una legge che consenta il cumulo con gli altri contributi, ad esempio Inps”.

Leggi tutto...

Bandi e indicatori di performance, ok a mozione su distretti tecnologici

operaiindustriaIl Consiglio regionale impegna la giunta, per i futuri bandi, a valutare una modifica alle modalità di computo degli indicatori di performance nei distretti tecnologici, che non siano penalizzanti per alcune aziende. In particolare, la Giunta dovrà valutare, per alcuni distretti specifici, come rendere valutabili, ai fini del raggiungimento degli indicatori, l’attività di intermediazione per la stipula di accordi o la prestazione di servizi qualificati, che sono sostenute dal gestore del distretto e sono rivolte alle imprese facenti parte del soggetto gestore stesso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter