Menu
RSS

Teatro della scuola, rinnovato il successo. Tutti gli spettacoli segnalati

Teatro Accademico Bagni di LuccaSi è conclusa la 24esima rassegna Teatro della Scuola, che ha visto la partecipazione di moltissimi ragazzi – e non solo – che hanno potuto apprezzare progetti teatrali realizzati da loro coetanei e da laboratori teatrali. Il tema di quest’anno era di stringente attualità: il bullismo come male oscuro, epidemia silenziosa di questa società, che serpeggia tra i banchi di scuola, i corridoi, le palestre e, sempre più, anche sul web. "Ogni anno – spiega Satyamo Hernandez, coordinatore artistico di Teatro della Scuola – la rassegna si propone di aprire il suo palco e le sue attività a esperienze e indagini individuali e collettive, di approfondimento, per dare una risposta efficace e consapevole a tutto ciò che di oscuro e silenzioso ci allarma. Nel caso specifico del tema scelto per il 2017, la caratteristica più avvilente per una comunità educante è il dato che tale fenomeno che si sviluppa in luoghi di socialità reale o virtuale, trovi poi come unico luogo di elaborazione individuale, la solitudine di un letto, di una cameretta, della propria stanza, sempre più chiusa".

Leggi tutto...

Rinascimento Sia: "Studenti delle scuole per tenere aperte chiese e musei"

rinascimentosiaRinascimento sia impegna il nuovo sindaco Donatella Buonriposi a realizzare un sistema mobile di informazione culturale ai fini turistici della città, ma anche di apertura di chiese e piccoli Musei, altrimenti quasi sempre chiusi, utilizzando uno degli strumenti più innovativi della riforma scolastica, l’alternanza scuola-lavoro, con le scuole superiori lucchesi ma anche stipulando accordi con campus e università toscane.

Leggi tutto...

Provincia, conti all'osso: “Mancano soldi per scuole”

IMG 4845Un rifinanziamento urgente della Provincia per riattivare i servizi essenziali ai cittadini: sicurezza nelle scuole e viabilità stradale le priorità maggiormente a rischio. Queste, in sostanza, le premesse su cui si fonda la rivendicazione di una cinquantina di dipendenti dell’ente ed esponenti dei sindacati (Cgil, Uil, Cisl, Rsu) che questa mattina (23 maggio) hanno organizzato un presidio davanti a Palazzo Ducale, in concomitanza con le Province di tutta Italia. Causa scatenante dell’agitazione la riforma delle Province che, drenando risorse direttamente dalla contribuzione dei cittadini, ha avuto ripercussioni gravi sull’erogazione delle prestazioni territoriali di base. Il “prelievo forzoso” del governo - come lo definiscono i manifestanti - ammonterebbe a trentasette milioni di euro, che servono a coprire le spese dell’apparato centrale a danno delle comunità locali: ai trenta milioni di tasse versati dai cittadini, infatti, se ne aggiungono altri 7 che il governo ha tagliato per l’anno 2017. Dal 2015 ad oggi, i tagli si sarebbero addirittura triplicati.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter