Menu
RSS

Una canzone contro le violenze sulle donne composta dagli studenti del Passaglia

Un momento di Mai in silenzio 02Sono sempre di più i crimini contro le donne, con le cronache di abusi, segregazioni, stupri ed altre violenze. I dati Istat, aggiornati a giugno 2015, indicano che in Italia 6 milioni e 788 mila donne hanno subito violenza fisica o sessuale nel corso della vita, il 31,5% tra i 16 ed i 60 anni, e che le donne uccise nel 2014 sono state 152, di cui 117 uccise in ambito familiare. Secondo i dati relativi alla Toscana, rilevabili dal rapporto sulla violenza di genere in Toscana, analisi dell’Osservatorio sociale regionale, presentato a novembre 2015, le donne che si sono rivolte ad uno dei 24 centri antiviolenza diffusi su tutto il territorio nel periodo dal 2009 al 2015 sono state 13.461. Il partner viene indicato come responsabile delle aggressioni nel 61% dei casi. Per contrastare il fenomeno, è partito Mai in silenzio: la musica contro la violenza di genere, progetto musicale che ha lo scopo di coinvolgere e sensibilizzare le giovani generazioni, realizzato dall’emittente radiofonica Controradio con il sostegno di Regione Toscana e Siae, con la sponsorizzazione di Unipol. Settanta studenti di sei licei toscani, tra cui quelli del liceo musicale Passaglia di Lucca, hanno composto e poi registrato in studio, al termine di un percorso di due mesi, sei brani musicali originali sul tema della violenza di genere, confluiti in un cd, disponibile da mercoledì gratuitamente sui canali Spotify, ITunes, Youtube e gli altri canali digitali (il titolo da ricercare è Mai in silenzio), e promosso attraverso i media (a partire da Controradio).

Leggi tutto...

Maltempo, Sarti Magi: "Vetri rotti e calcinacci, scuole dovevano restare chiuse"

artistico vetri rottiMaltempo, Sarti Magi insiste: "Le scuole dovevano restare chiuse". "Ieri - spiega - ho fatto un appello, ma naturalmente, anche se ha ricevuto decine e decine di condivisioni e decine di migliaia di visualizzazioni, non è stato preso in esame. Molto semplicemente le scuole oggi dovevano rimanere chiuse e se oggi non basta anche domani e domani l'altro. Perché? Prima si mettono in sicurezza, poi gli studenti entrano".

Leggi tutto...

Gli studenti del Carrara diventano realizzatori di App

IMG 20171201 WA0004Appena quindicenni hanno già ideato e realizzato due app di tutto rispetto per smartphone e tablet e altre ne progetteranno in futuro. Sono gli alunni dell’Ite Carrara che partecipano ad un corso facoltativo pomeridiano organizzato dai docenti di informatica dell’Istituto. L’attività, rivolta agli allievi del biennio nell’ambito del progetto App-Lab, si pone l’obiettivo di sviluppare il pensiero computazionale, ossia l’insieme di quei processi mentali di cui la formulazione di un problema e la sua soluzione necessitano per essere eseguite dall’uomo così come dal computer.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter