Menu
RSS

Tallio, dal tavolo tecnico la conferma: valori sotto la soglia di pericolo

Foto Tallio Tavolo Tecnico 1Valori sotto la soglia di pericolo, monitoraggio capillare e costante, rischio sanitario ridotto sensibilmente. Gli esperti dell’Istituto superiore della sanità di Roma, presenti alla riunione del tavolo tecnico - scientifico sul caso tallio, si sono espressi in modo unanime, concordando sull’efficacia degli interventi operati finora sulla rete acquedottistica esterna alle abitazioni. I dati in mano ai ricercatori comprovano gli effetti delle opere di sostituzione e lavaggio delle tubature eseguite nel tempo. Un esito incoraggiante, appreso con soddisfazione dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Mallegni. Alla riunione, preliminare all’incontro pubblico aperto ai cittadini, hanno preso parte i rappresentanti dei comitati, che hanno potuto confrontarsi in modo diretto con studiosi e periti, compresi i responsabili del Dipartimento di prevenzione dell’Usl e i tecnici di Gaia. “Le considerazioni dei ricercatori – dice l’assessore all’ambiente, Simone Tartarini – ci portano a concludere che le attività messe in campo fino ad oggi hanno dato il risultato atteso. Questo significa che la criticità è stata gestita bene. Ad eccezione di un unico sforamento, rilevato sulla fontana di Porta a Lucca con immediato intervento di sostituzione delle tubature, negli ultimi 18 mesi tutti i campionamenti hanno dato esito negativo, rientrando nei valori di soglia”.

Leggi tutto...

M5S: "Uscita università da tavolo tallio è una sconfitta"

Foto mappa tallio CPVia l'università di Pisa dal tavolo tecnico sul tallio, interviene il Movimento Cinque Stelle di Pietrasanta: "Vogliamo iniziare - dicono - cercando di ristabilire un po' di "giustizia" e ringraziare i ricercatori dell'università di Pisa che nel 2014 hanno identificato e segnalato agli enti preposti la presenza di alte percentuali di tallio nel torrente Baccatoio, permettendo di fatto di venire a conoscenza dell'inquinamento delle nostre sorgenti. Grazie perché anche nel 2014, inizialmente poco considerati, hanno continuato la loro attività di ricerca. Grazie perché dal 2015, anno in cui tutti si sono accorti del problema, hanno continuato a lavorare per cercare di capire e di spiegare alla comunità le ragioni e le potenziali conseguenze della scoperta di un metallo pesante nelle nostre acque e nei nostri terreni".

Leggi tutto...

Politiche abitative, in consiglio regionale la proposta alternativa del Movimento Cinque Stelle

quartiniIl Movimento 5 Stelle presenta in consiglio regionale una proposta sulle politiche abitative alternativa al Partito Democratico. “Per l’ennesima volta - dice Andrea Quartini, consigliere regionale M5S primo firmatario dell’atto - chi crea i problemi si dimostra incapace di risolverli. Il Pd punta su alienazioni e riduzione degli organismi di governo, ma qui serve un approccio nuovo fondato su basi scientifiche. La governance non si può improvvisare e calare dall’alto come fa il Pd, ma deve nascere da un tavolo tecnico con tutti gli attori coinvolti sulle politiche per la casa: Comuni, società di gestione, università, Osservatorio politiche abitative, associazioni inquilini. Appurate le necessità si procede ad una valutazione delle azioni risolutive, altrimenti rivedere la governance è uno specchietto per le allodole. Qui mancano alloggi e risorse, giusto quei problemi che il Pd omette di affrontare in modo serio. La Regione ci ascolti e preveda almeno 17 milioni l’anno per dieci anni sulle politiche abitative come restituzione del maltolto nel 2012 per sopperire al buco Tpl”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter