Menu
RSS

Il Sappe: "Mattarella affronti l'emergenza carceri in Toscana

"Sono convinto che il nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, anche in considerazione delle sue eccellenti conoscenze giuridiche, non farà venire meno la sua attenzione e, quindi, le sue sollecitazioni sul tema delicato della vivibilità delle carceri italiane, con particolare riferimento alle condizioni lavorative dei poliziotti penitenziari. Giorgio Napolitano, a cui vanno ancora una volta le nostre più sincere espressioni di gratitudine per l'impegno su questo argomento, lascia il "testimone" ad una persona seria, competente e illuminata che non si sottrarrà certo all'impegno di indicare nuovi percorsi detentivi nell'ottica di una non più rinviabile riforma dell'esecuzione penale". Lo sostiene Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.

Leggi tutto...

Pit, Confartigianato Toscana chiede modifiche al piano

Il Pit, piano di indirizzo territoriale approvato dalla Regione Toscana, presenta ancora numerose criticità rilevanti e inaccetabili. Per questo motivo Confagricoltura Toscana auspica un intervento da parte della Commissione del Consiglio regionale competente in materia di ambiente e territorio per eliminare i punti critici presenti nel Piano che andrebbero a danneggiare in modo rilevante il quadro dell'agricoltura toscana, in particolare nei settori del vivaismo, dei cerali e dell'orticoltura. E' quanto denuncia Confagricoltura Toscana che si dice ancora molto perplessa sull'esito della revisione del Pit richiesto dai sindacati agricoli dopo la presentazione della proposta da parte della Regione.

Leggi tutto...

Carcere e comunità, convegno a Firenze

Presa in carico e trattamento residenziale in comunità terapeutica per persone tossicodipendenti e/o alcoldipendenti con provvedimenti giuridici in corso ed individuazione di metodi e percorsi per una possibile sinergia tra i diversi soggetti attuatori. Sarà questo il tema al centro del convegno Dal carcere alla comunità in programma mercoledì prossimo, 4 febbraio, a partire dalle 9,30 all'Auditorium di Sant'Apollonia a Firenze.

Leggi tutto...

Mugnai (Fi): "Riforma sanità, Rossi ritiri la delibera per le Asl"

"La giunta ritiri la delibera con cui, ai fini della valutazione dell'attività del 2015, assegna alle aziende sanitarie come principale obiettivo l'attuazione della riforma del sistema sanitario". La richiesta è perentoria e arriva dal vicepresidente della Commissione sanità del Consiglio regionale della Toscana Stefano Mugnai (FI) che la formalizza anche tramite interrogazione. "Rossi le do una notizia - incalza -: la riforma non è ancora legge, e non è proprio detto che lo sarà, di sicuro non a breve e chissà con quali e quante modifiche. In effetti manca tutto quanto è di competenza del Consiglio regionale, faccio per dirglielo. Sa com'è: le assemblee elettive... orpelli della democrazia...". Mugnai ironizza dopo che nel fine settimana, a leggere la delibera di giunta 48 approvata il 26 gennaio scorso dal titolo Individuazione ed assegnazione degli obiettivi alle aziende sanitarie, alla Fondazione Monasterio e all'Ispo ai fini della valutazione dell'attività svolta nell'anno 2015, è rimasto strabiliato.

Leggi tutto...

Tecnologie all'avanguardia per l'ospedale di Pescia: inaugurato il nuovo mammografo 3D

Un nuovo mammografo digitale 3D, in grado di assicurare un'altissima accuratezza diagnostica. L'ha inaugurato stamani (31 gennaio) l'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni al polo radiologico dell'ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia, alla presenza del direttore generale dell'Asl 3 di Pescia, Roberto Abati, del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Ivano Paci, delle autoritià politiche e istituzionali e del volontariato. Il macchinario - un mammografo digitale 3D Senographe Essential, prodotto da Ge Healthcare, divisione medica di General Electric Company - introduce
nell'ospedale di Pescia una nuova modalità di esecuzione della mammografia, basata su un'innovativa tecnica di imaging tridimensionale, la tomosintesi, che permette di ottenere immagini più nitide ad altissima definizione e diagnosi precise e tempestive, garantendo anche una minor dose di radiazioni. L'accuratezza diagnostica è una delle peculiarità del nuovo mammografo, che sarà in grado di elaborare elettronicamente le immagini acquisite, eliminando i tempi di sviluppo, e dare una completa rappresentazione 3D del seno. "Sto venendo spesso qui da voi a inaugurare - ha sottolineato l'assessore Marroni - e questo è decisamente un fatto positivo. Prima di tutto voglio ringraziare la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia per il suo impegno e la vicinanza morale, che rafforza il legame storico tra Fondazione e territorio". L'apparecchio, acquistato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia con un investimento di oltre 250.000 euro, è stato donato all'ospedale di Pescia lo scorso dicembre. E' stato installato al posto del vecchio mammografo negli stessi locali radiologici rinnovati; nell'ospedale è stato realizzato un vero e proprio percorso senologico. L'apparecchio sarà utilizzato sia per gli esami clinici (nel 2014 ne sono stati eseguiti 3.331) sia per gli approfondimenti di secondo livello degli screening e i follow up oncologici. L'assessore ha poi affrontato il tema della riorganizzazione della sanità toscana: "Ci abbiamo pensato molto, e siamo pronti ad affrontare una situazione che sappiamo complessa, ma siamo convinti di quello che stiamo facendo. C'è stata una forte riduzione delle risorse, e con questa situazione noi dovremo convivere ancora per molti anni - ha avvertito. Per questo ci siamo preoccupati di mettere in sicurezza e dare solidità al
nostro sistema sanitario. Nel 2013-2014 la situazione è migliorata, e per questo rivolgo il mio sentito grazie agli operatori. Ora la Toscana è in testa a tutte le classifiche nazionali. Ed è proprio questo il momento di mettere mano alla riforma, per affrontare i prossimi anni. La facciamo ora perché siamo solidi. Verrà fatta in collaborazione con gli operatori, per questo realizzeremo un programma di ascolto. E ci confronteremo anche con gli enti locali. Finora gli impegni li abbiamo sempre rispettati - ha concluso l'assessore - e rispetteremo anche quelli futuri".

Leggi tutto...

Ceccarelli: bene il prestito europeo per la rete ferroviaria, interventi anche in Toscana

Un prestito a tasso agevolato da 950 milioni di euro; è quanto ha concordato il Ministero dell'economia con la Bei, Banca europea per gli investimenti, per finanziare Rete ferroviaria italiana con l'obiettivo di migliorare il trasporto su ferro a livello regionale. "Si tratta davvero di una bella notizia per una regione come la Toscana, che ha scelto di puntare forte sul trasporto ferroviario", commenta l'assessore regionale alle infrastratture Vincenzo Ceccarelli quanto riportato dalla stampa stamattina.

Leggi tutto...

Legge di stabilità, Bugli ad Anci: "Facciamo squadra"

Tutti sperano a febbraio di avere coordinate più precise e che qualcosa migliori: tra tagli annunciati ed altri temuti. A Firenze si è svolto stamani (30 gennaio) l'annuale incontro fra amministratori, funzionari, dirigenti e esperti della pubblica amministrazione, organizzato dall'associazione dei Comuni, per approfondire le novità della legge di stabilità. "Certo è che ad oggi – ammette l'assessore al bilancio della Toscana, Vittorio Bugli – il patto di stabilità verticale incentivato che ha permesso l'anno scorso di distribuire ai comuni toscani 70-80 milioni di maggiore spesa, permettendo a chi aveva i soldi in cassa di superare per una pari cifra i vincoli del patto di stabilità e ridare così fiato ad investimenti bloccati, non sarà ripetibile". Una nube non di poco conto, assieme alla mina vagante costituita dall'obbligo di pareggio di bilancio dal 2015 anche per la Regione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter