Menu
RSS

Tempi più rapidi e procedure più snelle per l'agricoltura

Tempi più rapidi e procedure più snelle: questo l'obiettivo del protocollo d'intesa firmato dall'assessore regionale all'agricoltura della Regione e dai rappresentanti di organizzazioni di categoria agricole ed enti locali (Anci, Upi, Uncem, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Fedagri-Confcooperative Toscana e Legacoop Agroalimentare Toscana). Il protocollo, che è stato presentato stamani (3 aprile), riguarda il programma di sviluppo rurale della Toscana per il periodo 2014-2020 e reca un allegato nel quale si condividono le azioni di "governance" per raggiungere l'obiettivo. Eloquente il titolo: "semplificazione delle procedure amministrative in agricoltura".

Leggi tutto...

Inserimento lavorativo dei disabili psichiatrici, rinnovato l'impegno della Regione

L'attenzione della Regione Toscana verso i soggetti più deboli è stata ribadita oggi dall'assessore alle attività produttive, credito e lavoro Gianfranco Simoncini al convegno, organizzato oggi a Livorno, presso il museo di Storia naturale del Mediterraneo sul tema L'inserimento lavorativo dei disabili psichiatrici. In particolare, ha ricordato l'assessore, le persone diversamente abili e in condizione di svantaggio sono, insieme ai giovani, quelle che hanno risentito maggiormente degli effetti della crisi che, più spesso che in passato, li ha costretti in condizioni di precarietà e sfruttamento. Una condizione che deve essere contrastata perchè non possono esserci crescita e sviluppo senza che venga garantita l'autonomia sociale e lavorativa di questi cittadini, ma anche perchè quasi sempre per queste persone il lavoro rappresenta un punto di riferimento importante all'interno di un percorso di cura o riabilitazione, un'opportunità unica per ricostruirsi un'identità e il pieno reinserimento sociale. E per questo che la Regione Toscana è stata fra le prime in Italia a prevedere, fin dal 2011, interventi specifici per favorire  l'occupazione di soggetti svantaggiati.  A partire dal primo giugno e fino a tutto il 2013 la Regione ha messo a dispsozione delle aziende che assumono donne con oltre 40 anni di età, soggetti disoccupati o inoccupati, soggetti diversamente abili e svantaggiati oltre 5 milioni di euro (risorse Por Fse 2007-2013), con l'obiettivo di facilitarne la partecipazione al mercato del lavoro.

Leggi tutto...

Trasporto studenti, 80mila euro dalla Regione per gli alunni lucchesi

trasporto838 mila euro da distribuire agli studenti toscani per gli abbonamenti nei trasporti urbani ed extraurbani compresa l'assistenza specialistica per il trasporto degli studenti con disabilità. Li sta distribuendo alle 10 Province toscane la Giunta regionale. La delibera, su proposta dell'assessore regionale all'Istruzione Emmanuele Bobbio, è stata adottata nella seduta di lunedì scorso. In base a specifici indicatori (popolazione residente in età scolare, distribuzione territoriale famiglie con reddito Isee sino a 15 mila euro con figli in età scolare, numero di studenti disabili), si va dai circa 206 mila euro per la Provincia di Firenze ai 49 mila per quella di Massa-Carrara. A loro volta le Province dovranno ripartire fra i Comuni le risorse e i Comuni dovranno individuare i soggetti idonei in base a determinati requisiti (fra cui l'Isee del nucleo familiare di appartenenza dello studente non superiore a 15 mila euro).

Leggi tutto...

Trasporto locale, Rossi: "Il Governo convochi una conferenza nazionale"

Pendolari treni regionali"Sul trasporto locale il governo convochi un conferenza nazionale. Il Tpl è oggi una grande questione sociale, che ogni giorno, solo con i treni, coinvolge 3 milioni di pendolari". Questa la proposta avanzata dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi alla tavola rotonda che si è tenuta all'interno del congresso nazionale della Cgil Filt in corso di svolgimento a Firenze. Nel suo intervento il presidente ha rivendicato di aver sollevato una questione che ogni giorno interessa milioni di persone, lavoratori e studenti, che vivono disagi di ogni tipo. Accanto a questa realtà c'è la "metropolitana d'Italia", su cui si sono concentrate risorse e attenzioni. Nessuna opposizione all'alta velocità, ha chiarito il presidente, ma la politica deve affrontare il problema e adeguare l'offerta di trasporto, rendendola affidabile, efficiente e confortevole. Del resto c'è una domanda in crescita - in Toscana nell'ultimo anno i pendolari che usano il treno sono cresciuti del 12% - e certamente questo anche per effetto della crisi: chi usa i mezzi pubblici spende quattro volte meno rispetto al trasporto privato.

Leggi tutto...

Disabili e lavoro, al via il nuovo bando della Regione

disabilità psichica - Apertura 1L'attenzione della Regione Toscana verso i soggetti più deboli è stata ribadita oggi dall'assessore alle attività produttive, credito e lavoro Gianfranco Simoncini al convegno, organizzato oggi (2 aprile) a Livorno, presso il museo di Storia naturale del Mediterraneo sul tema "L'inserimento lavorativo dei disabili psichiatrici". In particolare, ha ricordato l'assessore, le persone diversamente abili e in condizione di svantaggio sono, insieme ai giovani, quelle che hanno risentito maggiormente degli effetti della crisi che, più spesso che in passato, li ha costretti in condizioni di precarietà e sfruttamento. Una condizione che deve essere contrastata perchè non possono esserci crescita e sviluppo senza che venga garantita l'autonomia sociale e lavorativa di questi cittadini, ma anche perchè quasi sempre per queste persone il lavoro rappresenta un punto di riferimento importante all'interno di un percorso di cura o riabilitazione, un'opportunità unica per ricostruirsi un'identità e il pieno reinserimento sociale. E per questo che la Regione Toscana è stata fra le prime in Italia a prevedere, fin dal 2011, interventi specifici per favorire l'occupazione di soggetti svantaggiati.

Leggi tutto...

Primi indirizzi dalla Regione per la nascita della rete dei centri di senologia

Il cancro al seno è la patologia tumorale femminile più frequente, in Toscana come nel resto d'Italia. Gli studi hanno
dimostrato che esiste una stretta relazione tra volume di attività e risultati: in sostanza, si hanno esiti migliori per quegli ospedali, unità operative, singoli chirurghi, che hanno buoni volumi di attività.

Leggi tutto...

Oli extravergini d'oliva, in 70 superano la selezione regionale

Sono 70 gli oli extravergini di oliva Dop e Igp che hanno superato la selezione regionale degli oli extra vergini di oliva – edizione 2013/2014. Rappresentano l'eccellenza degli oli concorrenti alla selezione, alla quale hanno partecipato 128 campioni appartenenti a tutte le 5 Dop e Igp toscane: Igp Toscano, Dop Chianti Classico, Dop Terre di Siena, Dop Lucca e Dop Seggiano. Ogni impresa poteva presentare fino ad un massimo di 4 campioni riferiti a oli con lotti omogenei di almeno 300 chilogrammi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter