Menu
RSS

Tirrenica, Baccelli e Mazzeo: "Lavori non rinviabili"

baccelli stefano 001"Il completamento dei lavori dell’autostrada Tirrenica non è più rinviabile. È un’opera fondamentale non solo per la costa, ma per tutta la Toscana e anche alla luce delle ultime notizie arrivate dall’Unione europea non possiamo più permetterci di perdere tempo. Per questo abbiamo scritto direttamente al ministro Graziano Delrio chiedendogli di venire quanto prima in audizione congiunta delle nostre commissioni e riferirci sia lo stato dell’arte sia quello che il governo intende fare per sbloccare al più presto la situazione". Così Stefano Baccelli e Antonio Mazzeo, presidenti rispettivamente delle commissioni Ambiente e Toscana costiera alla luce del deferimento arrivato all’Italia da parte della commissione europea. “Non possiamo essere certo contenti della decisione – proseguono – perché l'unica conseguenza certa è quella dell’ennesimo, ulteriore ritardo che blocca ancora una volta la realizzazione di un’opera che il territorio attende da tempo immemore".

Leggi tutto...

Commissione Costa, varati interventi per rilancio e occupazione

mazzeoProgetto pilota sull’economia circolare, incentivazione nell’ambito del Piano Industria 4.0, per la costituzione di un Polo unico della Costa per il trasferimento tecnologico e poi bonifiche dei Sin. Sono i tre interventi prioritari contenuti in un documento di indirizzo che la Commissione Costa ha approvato questa mattina (con la sola astensione del consigliere Roberto Salvini, Lega Nord) e che saranno tradotti in un emendamento alla nota di aggiornamento al documento di economia e finanza regionale.

Leggi tutto...

Toscana costiera, Mazzeo: "Puntiamo su imprese ambiente e infrastrutture"

mazzeoIl presidente della commissione Toscana costiera, Antonio Mazzeo (Pd) ha paralto oggi (20 ottobre) a chiosa dei lavori svolti per approfondire la relazione presentata tre giorni fa da Irpet, che ha confermato la necessità di adottare politiche ad hoc per il rilancio dell'area costiera. "Tre sono le grandi linee di intervento - ha affermato - che abbiamo messo in campo: il tema infrastrutturale, quello del lavoro e delle imprese, la questione ambientale. Il tutto partendo dalla riorganizzazione dell’assetto istituzionale e dal superamento dei localismi, che rimane l’elemento chiave con cui il nostro lavoro si interfaccia. Lo studio dell’Irpet lo diamo per concluso e lo acquisiamo nel documento di lavoro. Adesso si tratta di sintetizzare le proposte in una relazione il più possibile condivisa. Quello che è importante, ora, è il metodo. Noi dobbiamo dare una pianificazione chiara che declineremo anno dopo anno all’interno dei documenti di economia e finanza regionali e sistematizzare un programma di interventi". 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter