Menu
RSS

Gestione bilanci, a Firenze confronto tra amministratori e accademici

download 4I bilanci si fanno sempre più stretti e i vincoli sempre più pressanti. Oramai le Regioni non solo non possono più accendere nuovi mutui, se non per la quota di prestiti estinti. Devono infatti anche risparmiare qualcosa rispetto a quanto incassano: 178 milioni nel 2018 e 210 nel 2019 per la Toscana. E così gestire i bilanci, utilizzare al meglio le risorse per gli investimenti e ottimizzare l'uso dei fondi europei diventa, oltre che una sfida, una necessità. Da qui l'importanza di un approccio economico-aziendale, ma anche di un confronto tra regioni e pubbliche amministrazioni da un lato e studiosi dall'altro sulle prassi da mettere in atto.
Con questo fine, venerdì e sabato (24 e 25 novembre), a Firenze si è tenuto il convegno Nuove sfide per il governo delle amministrazioni regionali: un'analisi economico-aziendale.

Leggi tutto...

Cybersecurity, Regione mette a disposizione cloud per le amministrazioni

banda ultralargaUn cloud unico per tutte le pubbliche amministrazioni toscane: un luogo sicuro, sulla nuvola digitale, dove raccogliere dati e far girare applicazioni e un supporto, in termini di expertise, anche per le piccole e medie imprese. La proposta arriva dall'assessore ai sistemi informativi e al rapporto con gli enti locali della Toscana, Vittorio Bugli, che ne ha parlato durante un convegno organizzato stamani (13 novembre), nel salone delle feste di Palazzo Bastogi a Firenze, dalla Confesercenti assieme al Consiglio regionale, in collaborazione con il Centro interdipartimentale di studi strategici, internazionali e imprenditoriali dell'Università di Firenze. Dopo l'apertura del presidente di Confesercenti Toscana Nico Gronchi e di Luciano Bozzo, presidente del corso di laurea magistrale in relazioni internazionali e studi europei dell'Università di Firenze, hanno preso la parola Corradino Corradi di Vodafone, che ha ricordato come il 2017 sia stata l'anno record in termini di violazione dei dati aziendali, e Nunzia Ciardi della polizia postale, che ha raccontato alcuni dei modi utilizzati per commettere crimini nel cyberspazio. Al convegno è intervenuto anche il presidente del Consiglio regionale toscano Eugenio Giani e Mauro Bussoni, segretario generale di Confesercenti.

Leggi tutto...

Accoglienza, Bugli: "Avanti con il modello Toscana"

bugli4All'Università degli studi di Firenze si è aperto stamani (6 novembre) il master sull'accoglienza dei richiedenti asilo: un progetto condiviso con le Misericordie, con trenta studenti altamente qualificati, provenienti da tutta Italia, pronti a vivere un anno intenso di formazione, confronto e riflessione. E l'assessore alla presidenza della Toscana, Vittorio Bugli, presente alla prima giornata che era aperta a tutta la città, lancia la proposta di una sorta di esercitazione sul libro bianco, sull'accoglienza in Toscana, scaturito dal confronto avviato a maggio con gli operatori e che ha passato in esame centoventi diversi progetti per approfondirne le caratteristiche, analizzare cosa ha funzionato e cosa no, con l'obiettivo di passare dalle buone pratiche ai buoni modelli. Con un obiettivo sopra tutti: facili tare le relazioni tra chi è arrivato, scappato dalla guerra o dalle persecuzioni e alla ricerca di un futuro migliore, e i toscani che abitano i paesi e le città che li hanno accolti. Anzi, con due obiettivi: perché c'è anche quello di rendere i profughi, la maggior parte giovani o giovanissimi, progressivamente autonomi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
 

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter