Menu
RSS

Comune di Massarosa, restano invariate Tari e Irpef

firma accordoFormalizzato lunedì scorso (20 marzo) l’accordo sulle politiche sociali e tariffarie adottate dall’amministrazione per l’anno 2017. “Un accordo sottoscritto con le segreterie confederali Cgil Cisl e Uil ed i sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil e la Lega di Massarosa Camaiore, che stabilisce le politiche sociali e tariffarie in termini di lavoro, casa e equità fiscale, per l’anno 2017", sottolineano gli assessori al bilancio e al sociale Stefano Natali e Simona Barsotti.

Leggi tutto...

Dalle multe 1,9 milioni per la sicurezza stradale

polizia municipale multaCirca 1,9 milioni di proventi delle multe pronti ad essere reinvestiti dal Comune di Lucca. E’ stato il comandante della polizia municipale, Stefano Carmignani, a esporre nella commissione bilancio la ripartizione prevista degli incassi per le sanzioni al codice della strada, secondo quanto stabilito dalle norme dello stesso Cds, che richiede che almeno il 50 per cento venga reinvestito per la sicurezza stradale.

Leggi tutto...

Credito d'imposta alle imprese che investono in ricerca e sviluppo: ecco come funziona

lavoroindustriaCredito d'imposta alle imprese che investono in ricerca e sviluppo. Il fisco riconosce un'importante agevolazione alle aziende che decidono di fare innovazione. A spiegare i dettagli è Idea Service Srl, l'azienda della Santissima Annunziata specializzata nel sostegno alle piccole e medie imprese.
Beneficiari del credito d’imposta 2017 per attività di ricerca e sviluppo sono tutte le imprese, senza limiti di fatturato e indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile. Con la legge di bilancio 2017 sono stati ammessi tra i beneficiari del credito d’imposta ricerca e sviluppo anche le attività di ricerca e sviluppo svolte da soggetti non residenti o stabili organizzazioni nel territorio dello stato di soggetti non residenti che eseguono le attività di ricerca e sviluppo nel caso di contratti stipulati con imprese residenti o localizzate in altri stati membri dell’Unione europea, negli stati aderenti all’accordo sullo spazio economico europeo ovvero in stati inclusi nella lista di cui al decreto del ministro delle finanze 4 settembre 1996, pubblicato nella gazzetta ufficiale numero 220 del 19 settembre 1996, come da ultimo modificata dal decreto 9 agosto 2016, pubblicato nella gazzetta ufficiale numero 195 del 22 agosto 2016.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter