Menu
RSS

Aumento dei costi depurazione Aquapur, l'opposizione a Capannori insorge

Q2774Aumento dei costi di depurazione per le aziende servite da Aquapur e l'opposizione insorge.
"Nella seduta di consiglio comunale del 31 maggio scorso - dicono in corso Movimento Cinque Stelle, Forza Italia, Udc e Alternativa Civica - in termini al quanto imprevisti, è apparsa la proposta di delibera numero 68/2017 con oggetto Modifiche statutarie della società Aquapur multiservizi spa; doveva essere approvato il prolungamento di durata della società Aquapur sino al 31 dicembre 2050, salvo proroga o anticipato scioglimento deliberato dall’assemblea dei soci, per consentire l’effettiva realizzazione degli investimenti programmati e in particolare l’ampliamento dell’impianto di depurazione di Casa del Lupo. Come è noto, Aquapur Multiservizi Spa è una società partecipata a prevalente controllo pubblico, 60,40 per cento (comuni di Capannori, con la maggioranza 34,915%, Altopascio, Montecarlo, Porcari) e la parte privata il restante 39,60%. Il suddetto intervento, senz'altro condivisibile e di prioritaria importanza, è stato però deciso da attuarsi “con i soli finanziamenti della parte privata” circa 21 milioni di euro. Quello che ci preoccupa e che in commissione la minoranza aveva sottolineato una nota, inviata da Aquapur alle aziende utenti, ove si comunica in termini a nostro parere ricattatori, che il cda della società in data 27 aprile scorso, ha approvato un nuovo contratto, il quale prevede che ogni azienda utente debba anticipare un corrispettivo, pari ad una annualità di depurazione, calcolata sulla media aritmetica degli importi relativi degli ultimi tre anni. Non solo, si comunica pure a quelle aziende che non ottemperassero subito sottoscrivendo il contratto di somministrazione per i servizi di depurazione, l’immediata applicazione di una maggiorazione del 33 per sempre per sempre sulla tariffa. Ci rendiamo conto di cosa comporti tutto questo sul piano finanziario ed economico per un azienda medio-piccola, in ogni caso strozzata o dall’anticipo di un annualità o da una maggiorazione esosa al limite dell’usura? Ricordiamo che non tutte le aziende sono multinazionali".

Leggi tutto...

Economia circolare, 23 progetti ammessi a bando Capannori

Micciche webSono 23 le proposte accolte per il bando del nuovo progetto di partecipazione civica Circularicity promosso dal Comune e cofinanziato dall'Autorità regionale per la partecipazione, che ha visto la presentazione di 43 progetti di cui 23 ritenuti ammissibili dalla commissione di selezione, che ha pubblicato sul sito del Comune la graduatoria delle idee ammesse a partecipare al percorso che vuole stimolare e accompagnare progetti innovativi della società civile in tema di sostenibilità, riciclo e riuso creativo e incentivare forme flessibili e durature di partecipazione cittadina.

Leggi tutto...

Torna anche nel 2017 il progetto 'Dialisi Vacanze'

dialisiCome ogni anno, anche per l'estate 2017 la Regione finanzia il progetto Dialisi vacanze, che consente ai pazienti nefropatici cronici che vivono in Toscana, nelle altre regioni e anche all'estero, di andare tranquillamente in vacanza, con la sicurezza di trovare il servizio di dialisi nelle località di villeggiatura toscane. Una delibera approvata dalla giunta nel corso della sua ultima seduta conferma anche per il 2017 il finanziamento complessivo di 160mila euro alle aziende sanitarie, che dovranno presentare i progetti mirati a garantire l'assistenza sanitaria "straordinaria" ai pazienti in dialisi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter