Menu
RSS

Del Grande: “In prigionia ho raccolto altre storie”

  • Pubblicato in Cronaca

delgrandedue"Per quanto portatore sano di una storia insana, il mio posto è altrove. Il mio posto è in viaggio". Sono parole di Gabriele Del Grande, il blogger e documentarista lucchese che era stato fermato dalle autorità della Turchia mentre si trovava al confine con la Siria domenica (9 aprile) scorso, per raccogliere materiale per il suo prossimo libro. Del Grande partirà con la moglie Alexandra D'Onofrio per la Grecia, su un volo che lunedì lo porterà verso nuove sfide. Lo dice lui stesso con un post su Facebook nel quale ringrazia tutti della solidarietà ricevuto.

Leggi tutto...

Il padre di Gabriele: grazie per l'affetto

  • Pubblicato in Cronaca

IMG 3581"Per ora sia l'avvocato che il Consolato non sono riusciti a parlare con Gabriele, quindi novità importanti per adesso non ci sono". Così Massimo Del Grande, padre di Gabriele, il blogger fermato dalla polizia turca il 9 aprile scorso perché si trovava in una striscia di territorio al confine con la Siria nel quale è interdetto l'accesso. I genitori di Gabriele  abitano a Panicagliora, un piccolo paese della montagna pistoiese, dove gestiscono un bar-osteria.

Leggi tutto...

Lucca, prima mobilitazione di piazza per Del Grande

IMG 3563Lucca sta con Gabriele. La mobilitazione per il blogger e documentarista lucchese Del Grande, fermato in Turchia e ancora non rimpatriato, è appena iniziata. La città ha subito risposto all'appello lanciato dal 34enne ieri, durante una telefonata alla compagna e agli amici, dalla "guest house" dove di fatto viene tenuto ancora prigioniero dalle autorità turche (Leggi). Da ieri sera Gabriele ha iniziato lo sciopero della fame, chiedendo a tutti di mobilitarsi per lui. L'appello già ieri sera è stato raccolto dal sindaco Alessandro Tambellini che al termine del consiglio comunale ha chiesto all'aula di prendere posizione approvando nella prossima seduta un documento ufficiale da rivolgere al presidente del Consiglio dei ministri e alla Farnesina, per chiedere di adoperarsi il più possibile per il rilascio di Gabriele.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter