Menu
RSS

Più formazione post laurea per i medici, ok alla mozione di Sì Toscana

assistenza medico genericaUna programmazione puntuale del fabbisogno di medici sul territorio nazionale con conseguente borsa di studio a finanziamento statale per le scuole di specializzazione di area sanitaria. Questo l’impegno chiesto alla giunta regionale del governo nella mozione presentata in aula da Paolo Sarti (Sì Toscana a sinistra) e approvata a maggioranza con gli emendamenti dei consiglieri regionali Pd Nicola Ciolini e Stefano Scaramelli. Nella mozione si ricorda che “attualmente 65mila 246 medici hanno più di 55 anni e di questi 19mila 157 saranno in cessazione nel quinquennio 2016-2021 con un tasso di pensionamenti di 4mila unità l’anno”. Riguardo alle borse di specializzazione “dal 2001 il fabbisogno di borse di specializzazione in area sanitaria non viene più integralmente coperto e successivamente il finanziamento ha riguardato tra le 4mila e le 6 mila borse”.

Leggi tutto...

Baccelli attacca: Campo di Marte, chiarezza su potenziamento

Campo di Marte koMF U2233255507231kD 620x420CorfioLa paventata sospensione del servizio di portineria in orario pomeridiano e notturno, unitamente alla non ancora effettiva operatività dei quattordici posti letto nel servizio di cure intermedie. Elementi che "possono incidere negativamente sull’opera di potenziamento della Cittadella della Salute di Campo di Marte, da tempo nei programmi regionali". È Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente commissione territorio e infrastrutture, a richiamare l’attenzione della Giunta regionale, con un’interrogazione volta proprio a chiarire la situazione del presidio e lo stato dell’arte del percorso di potenziamento che è stato annunciato, sottoscritta insieme alla collega Ilaria Giovannetti (Pd), componente commissione Sanità.

Leggi tutto...

Classe 'tagliata' al Carducci, Baccelli interroga Giunta

stbaccelliStefano Baccelli consigliere regionale Pd porta in Regione il caso del liceo Carducci di Viareggio e la riduzione da 7 a 6 classi delle classi di nuovi iscritti, nonostante le alte iscrizioni. "Preparerò un’interrogazione urgente per porre la questione all’attenzione della Giunta e far sì che venga monitorata una situazione che sicuramente desta non poco allarme. – spiega Baccelli – A fronte dell’alto tasso di iscrizioni infatti da 2 quarte ginnasio e 5 prime liceo linguistico per l’anno 2017/2018 si è verificato un inspiegabile taglio di una prima liceo linguistico. Questo comporta quindi l’inevitabile e dannosa crescita del numero degli studenti per classe. Situazione che rischia di danneggiare non poco la qualità dell’istruzione. Mi sembra quindi importante raccogliere la sollecitazione dei genitori dei nuovi iscritti, della presidente del Consiglio d'istituto e del dirigente scolastico e sostenere l'iniziativa del sindaco di Viareggio e di diversi consiglieri comunali per capire quanto prima come arginare questa vicenda preoccupante. Dobbiamo impegnarci al massimo per garantire il miglior funzionamento possibile delle nostre scuole. Questo non può avvenire certo di fronte a ‘classi pollaio’ che impediscono uno svolgersi regolare e ottimale delle lezioni e che abbiamo sempre osteggiato come Partito Democratico. Siamo oltretutto in una zona dove il tasso di abbandono scolastico è molto alto e l’attenzione sulla qualità didattica deve essere quindi a maggior ragione ancora più elevata".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter