Menu
RSS

Nasce il portale sul lavoro che cambia, la Toscana aderisce

Grieco e PolettiSempre più a portata di smartphone e con le opportunità offerte dall'industria 4.0, il lavoro cambia. Si fa ubiquo ma anche più pervasivo, per il fatto di essere sempre (o  quasi) connessi. Le trasformazioni tecnologiche possono alleggerirlo, ma anche avere effetti negativi (nell'immediato) sull'occupazione e quindi sulla sostenibilità sociale. Così sul lavoro che cambia e cambierà ancora, per la sempre più diffusa automazione e digitalizzazione, il governo lancia un "percorso di costruzione" di una riflessione condivisa: primo passo la nascita di un portale e forum online per raccogliere i contributi di istituzioni e parti sociali. Ne hanno parlato stamani a Roma il ministro Giuliano Poletti e l'assessore toscano alla formazione e al lavoro Cristina Grieco, presidente della commissione che di questo si occupa all'interno della Conferenza delle Regioni. I lavori prevedono a fine maggio un primo evento pubblico e la presentazione di un primo rapporto al G20 in Germania e al G7 di Torino a settembre.

Leggi tutto...

Assegno di ricollocazione, Barni: "Regioni collaborative"

WP 20170413 12 10 20 ProRammarico corale da parte della Commissione istruzione, lavoro, innovazione e ricerca delle Regioni e Province autonome per le dichiarazioni del consigliere economico di Palazzo Chigi Marco Leonardi e un incontro urgente, per un confronto, chiesto al Ministero, all'agenzia nazionale per le politiche attive per il lavoro e le regioni coinvolte. Le dichiarazioni di Leonardi sono quelle riportate nel giorno di Pasqua dalla Repubblica e riguardano la sperimentazione dell'assegno di ricollocazione. 

Leggi tutto...

Rossi da Gentiloni: "Presto patto per la Toscana da 300 milioni"

Enrico Rossi 01Un Patto per la Toscana da 300 milioni per nuovi investimenti soprattutto su viabilità e difesa del suolo. E' uno dei temi su cui hanno concordato oggi il presidente Enrico Rossi e presidente del Consiglio Paolo Gentiloni che si sono incontrati a Palazzo Chigi. "Abbiamo parlato dei problemi della Toscana, di alcune emergenze – ha detto Rossi riferendo dell'incontro – e concordiamo sull'obiettivo di firmare presto, entro qualche mese, a fine primavera il patto per la Toscana che preveda l'utilizzo delle risorse del fondo nazionale per lo sviluppo e coesione non ancora utilizzati. Puntiamo a qualcosa come 300, 350 milioni che, uniti a quelli già spesi e già impegnati, potrebbero dare risposta a vari problemi di investimenti come viabilità, assetto idrogeologico e mantenere un livello di impegni nella nostra regione sufficientemente adeguato".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter