Menu
RSS

Parte 'Extra Lucca', tanti a palazzo Ducale

extra lucca 5Grande partecipazione a palazzo Ducale per il via ufficiale ad Extra Lucca, la manifestazione sull'olio di qualità voluta dal maestro d'olio Fausto Borella e giunta alla sua sesta edizione. Stamani (17 febbraio), per il taglio del nastro ed il via alle operazioni sono intervenuti - tra i molti ospiti - il sindaco Alessandro Tambellini, l'assessore Valentina Mercanti ed il presidente della provincia di Lucca, Luca Menesini.Così, al cospetto di 50 produttori di olio provenienti da tutta Italia, insieme a 15 artigiani, ai laboratori con chef stellati ed agli angoli degustazione (quest'anno da subito felice il connubio con Anteprima vini della costa Toscana, ndr), l'evento ha preso il via confermando una vocazione alla grandezza avvalorata anche dalle 500 camere prenotate in centro e nei dintorni, in periodo di bassa stagione, per prendere parte ad una due giorni unica nel suo genere.  La manifestazione si è aperta ufficialmete alle 10,30, in sala Ademollo, con il popolare Giorgione di Gambero Rosso channel pronto ad insegnare i segreti per fare la tartare di carne. Grande folla anche alle 12 con le esperienze di gusto suggerite dallo chef stellato Gianfranco Pascucci, vincitore del miglior ristorante di pesce per l’Espresso 2018: a lui il compito di insegnare i segreti del pesce crudo. L’esperienza a stretto contatto con il gusto continua alle 15, in sala Ademollo, con il pizzaiolo gourmet Gennaro Nasti, arrivato direttamente da Parigi per svelare i segreti della pizza mediterranea. La giornata di oggi si chiuderà alle 17 (sempre in sala Ademollo), con Faby Scarica, vincitrice di Top Chef Italia: racconterà la sua cucina italiana attraverso la preparazione di un piatto e di un dolce con l’olio come protagonista.

Leggi tutto...

Con Extra Lucca l'eccellenza dell'olio a Palazzo Ducale

IMG 8436Cinquanta produttori di olio, quindici artigiani, laboratori con chef stellati e degustazioni: sono i connotati principali della sesta edizione di Extra Lucca, in programma il 17 e 18 febbraio a Palazzo Ducale (ingresso libero dalle 10 alle 19).
In corso Garibaldi, nell’abitazione del maestro d’olio Fausto Borella, deus ex machina di quella che sta sempre più diventando una manifestazione cult del settore, intervengono così in molti, dal sindaco Tambellini agli assessori Bove e Mercanti, passando per il mondo della fondazioni bancarie, fino ad Anteprima vini, per parlare di un “miracolo” fatto in casa.
Sì perché, come recita lo slogan 2018, L’olio è una cosa seria. Tanto seria, appunto, da aver già messo via 500 camere prenotate nel weekend, anche se l’obiettivo dichiarato è di arrivare a coprirne il doppio. Un indotto non indifferente, in un periodo di bassissima stagione, nel segno di un appuntamento che fa della qualità - quella autentica - la sua cartina di tornasole.

Leggi tutto...

Cene Slow Food per celebrare il nuovo presidio dell'olivo quercetano

olivoquercetaIl presidio Slow Food dell’olivo quercetano è finalmente realtà. grazie all’aiuto fattivo di Davines e alla volontà dei produttori dell’associazione Elaia (che raccoglie i produttori olivicoli della Versilia e della provincia di Massa), è nato il presidio Slow Food che raccoglie una decina di produttori (per ora) e che verrà presentato ufficialmente in un evento all’interno di Enolia.
Per far conoscere ancora di più l'olivo e l’olio che se ne ricava il presidio ha organizzato quattro cene a tema in quattro ristoranti che condividono la filosofia di Slow Food e vogliono valorizzare l’olivo quercetano.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter