Menu
RSS

Pietrasanta esce da Società della salute. E fa quadrato con Viareggio

mallegni massimo“Il consiglio comunale di Pietrasanta ha approvato con una maggioranza ampia, e con il solo voto contrario dal Partito Democratico, l’uscita formale da società della salute". Così il sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni che, dispiaciuto, prosegue: "Era uno degli impegni presi con comunità di Pietrasanta due anni fa. Il percorso è stato completato oggi insieme al Comune di Viareggio. Purtroppo il Pd ha dimostrato, con vari blitz, prima nell’Unione dei Comuni poi con la Società della Salute, di essere più attenta alle poltrone che all’interesse dei cittadini. Sono veramente dispiaciuto – commenta il sindaco – ma se vieni preso a calci e sbattuto fuori, provi a rientrare tre volte e vieni risbattuto fuori, alla fine te ne vai. Pietrasanta è formalmente uscita”.
A fianco di Mallegni, Giorgio Del Ghingaro, sindaco di Viareggio il cui consiglio comunale aveva approvato, nell’ultima assise, il medesimo atto.

Leggi tutto...

Ospedale Versilia, la protesta dei sindacati sbarca a Firenze

ospedaleversiliaDa Volterra al Mugello, dal livornese al grossetano, dall’aretino al fiorentino, da tutta la Toscana oltre mille persone sono attese alla manifestazione della Cgil che ha aperto una vertenza regionale sulla sanità. La manifestazione si svolgerà domani (27 giugno) a Firenze dalle 17 alle 19 in piazza Duomo davanti alla sede della Regione, e tra le protagoniste ci sarà la protesta per l'ospedale della Versilia che, "inaugurato solo 15 anni fa, viene oggi svuotato gradualmente di reparti", attacca la sigla, che ricorda che sono stati "chiusi anatomia patologica e centro trasfusionale".

Leggi tutto...

Asl 'assume' nuovi infermieri e Oss per i mesi estivi

  • Pubblicato in Cronaca

ospedalesanlucaTurn over in attesa delle nuovi assunzioni e assenze per le ferie estive. Sono questi i motivi che in vista del picco di accessi alle strutture sanitarie di Lucca, Valle del Serchio e Versilia per i prossimi mesi hanno spinto l'Asl Toscana nord ovest a ricorrere ad incarichi a tempo determinato, da due a tre mesi, fino alla fine di settembre. Costo dell'operazione, che mira a far fronte alle carenze d'organico determinate da pensionamenti e assenze di dipendenti, un milione e 220mila euro. Cifra che compare nell'atto con il quale l'azienda sanitaria, chiede l'autorizzazione a Estar a procedere con il ricorso ai contratti di lavoro temporanei.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter