Menu
RSS

Nicco and Friends, in 30mila per il tuffo pro-Meyer

La catena umana multicolore a pochi istanti dal via per il tuffo foto S.MatarazzoOltre duemila parrucche colorate vendute in meno di 24 ore e centinaia di gadget e t-shirt andati a ruba, con circa 12 mila euro raccolti e devoluti al Meyer di Firenze. Trentamila persone giunte in Versilia, a Lido di Camaiore, per il maxi tuffo in parrucca organizzato dall'associazione Balneari-Consorzio Riviera Toscana e dal Nicco Fans Club Onlus di Poggio a Caiano, nato per sostenere il piccolo Niccolò nella sua lotta quotidiana alla leucemia ma presto divenuto motore di solidarietà ad ampio raggio. Sono i numeri del Nicco and friends, una domenica di giochi sulla spiaggia culminata in un tuffo coloratissimo, lungo 3 chilometri che ha unito gli stabilimenti balneari della costa lidese all'ospedale pediatrico fiorentino e al Progetto Adolescenti, promosso dall'associazione pratese per realizzare al Meyer una nuova unità di cura dedicata agli adolescenti con patologie oncoematologiche.

Leggi tutto...

Carceri, Patriarca (Cnv) dopo incontro con il ministro: “Puntare sulle misure alternative per il recupero”

“Un incontro importante e significativo. Una dimostrazione di apertura e dialogo che getta le basi per costruire una relazione più solida tra il Ministero della giustizia e il terzo settore che da anni, quasi in silenzio, con non poca fatica si impegna sui territori lavorando coi detenuti. Dentro e fuori dalle carceri". È così che Edoardo Patriarca, presidente del Centro nazionale per il volontariato, commenta l'incontro col ministro Andrea Orlando, che nei giorni scorsi ha incontrato alcuni rappresentanti del gruppo di lavoro La certezza del recupero. Un cartello trasversale e rappresentativo nato un anno fa su impulso del Cnv e coordinato, oltre che dal Centro, anche dalle due principali reti nazionali: Seac (Coordinamento enti e associazioni di volontariato penitenziario) e Cnvg (Conferenza nazionale volontariato giustizia).

Leggi tutto...

Punto Handy ed Apici, via all'edizione 2014 del concorso letterario

E' stato pubblicato il bando per l'edizione 2014 del premio letterario organizzato da Punto Handy e Delegazione Zonale dell'Apici "Pensieri e storie di Vita". Questo il tema  del concorso dedicato a racconti brevi non superiori alle 12mila battute. Le opere, per i partecipanti, dovranno essere inviate entro le 24 del 7 settembre prossimo all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o alla pagina Facebook di Francesca Pieretti, presidente del punto Handy via Facebook. I primi tre classificati saranno consegnati un apposito attestato e prodotti tipici del posto. Non è prevista nessuna quota di iscrizione. Per informazioni e regolamento 338.9236610, email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Facebook di Francesca Pieretti.

Leggi tutto...

A Messina il primo forum sulla cittadinanza mediterranea. Crowdfunding per sostenere l'evento

Una piazza aperta al dibattito pubblico, per discutere di democrazia, cittadinanza e futuro del Mediterraneo. E’ questa l’essenza di SABIRMaydan, l’evento previsto il 28 settembre prossimo a Messina, organizzato da Cospe e Mesogea nell’ambito del Festival di letteratura mediterranea SabirFest: un progetto che vede proprio nella partecipazione la sua cifra essenziale, dato che sarà  finanziato in parte attraverso una piattaforma di crowdfunding: www.produzionidalbasso.it. Perché Maydan venga realizzato, infatti, c’è bisogno del sostegno di tutti: è necessario un contributo per coprire le spese di viaggio con cui attivisti e protagonisti delle Primavere arabe e dei movimenti europei per i diritti e la democrazia di questi ultimi anni raggiungeranno Messina.

Leggi tutto...

Anche l'arcivescovo di Lucca alla Route degli scout

IMG 8406Si è conclusa oggi la Route nazionale dell’Agesci a San Rossore: 30.000 giovani tornano a casa portando con loro un’esperienza straordinaria, un momento di vita indelebile, ma anche un rinnovato impegno responsabile di cittadinanza piena. Gli scout sono stati raggiunti al telefono dalla voce del Santo Padre: “Vi auguro che queste ‘strade di coraggio’ che sono diritte al futuro, siano per voi un grande bene. Il coraggio è una virtù, un atteggiamento dei giovani. Il mondo ha bisogno di giovani coraggiosi, non timorosi; di giovani che si muovono sulla strada, non che siano fermi”. Se il cammino iniziato con la Route nazionale non si fermerà, “questa sarà la vostra vittoria, il vostro lavoro per aiutare a cambiare questo mondo, a renderlo migliore”. E ha concluso: “Cari giovani, ragazzi e ragazze, vi saluto da qui e vi auguro il meglio: non abbiate paura, non lasciatevi rubare la speranza, la vita è vostra: è vostra per farla fiorire, per dare frutti a tutti. L’umanità vi guarda; guarda voi in questa strada di coraggio.”

Leggi tutto...

Patriarca (Cnv): “Lo scoutismo fa bene al nostro Paese”

"Una scuola di cittadinanza da cui il nostro Paese deve continuare ad imparare per ricominciare a crescere in tutte le sue dimensioni". Edoardo Patriarca, presidente del Centro Nazionale per il Volontariato (Cnv), parlamentare e già presidente nazionale Agesci, sottolinea il valore della Route nazionale in corso in questi giorni a San Rossore e si appella al Paese perché guardi non solo agli aspetti "di colore" del mega raduno, ma sappia ascoltare le voci che vi provengono. "Lo scoutismo è uno degli ambiti di aggregazione che fanno bene al nostro Paese perché alleva e forma persone consapevoli, crea cittadini attivi, prepara i giovani a vivere una vita guidata da valori positivi sia nella sfera privata sia in quella pubblica e in particolare quando si assumono ruoli di responsabilità politica. I nostri simboli hanno molto da insegnare al Paese: la strada che abbiamo davanti è impegnativa e la dobbiamo percorrere con ottimismo e coraggio, nonostante tutte le difficoltà".

Leggi tutto...

Falsi invalidi, interrogazione al ministro del parlamentare e presidente Cesvot Federico Gelli

Sapere a quanto ammontano i risparmi per la spesa relativa alle indennità di invalidità previsti dalla legge di stabilità per il 2013,  conoscere i risparmi ottenuti con i controlli effettuati nello stesso anno e di quanto si intenda aumentare il fondo per le non autosufficienze da distribuire nell'anno in corso. E’ quanto richiede, attraverso un’interrogazione parlamentare rivolta al ministro del lavoro e delle politiche sociali, il presidente di Cesvot e parlamentare del Pd Federico Gelli, mobilitato dopo la recente vicenda di un “falso invalido” di 56 anni di Pontedera, in provincia di Pisa, che ha riportato alla ribalta il problema degli abusi e delle distorsioni nel sistema dei sostegni economici statali alle persone affette da disabilità. In particolare, l’uomo, ufficialmente non vedente, è stato scoperto dalla Guardia di Finanza mentre passeggiava da solo, accompagnava la figlia a scuola e faceva shopping. Lo stesso è ora accusato di truffa ai danni dello Stato e gli sono stati sequestrati i beni per risarcire l'erario di oltre 47mila incassati illegittimamente. Dal 2011 il falso cieco riceveva infatti un assegno di circa 1.200 euro al mese. Nell’interrogazione si auspica inoltre la promozione di forme di maggiore coinvolgimento delle associazioni che si occupano di persone affette da invalidità, così da ottenere una più efficace azione di contrasto al fenomeno dei falsi invalidi da parte delle autorità competenti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter