Menu
RSS

Un vivaio bio per l'inclusione, al via la raccolta fondi

WhatsApp Image 2017 09 06 at 12.32.59E' partita lunedì (4 settembre) la campagna di raccolta fondi Qu'est-ce que c'est la pépinièere - un vivaio per le coltivazioni di Calafata, iniziativa che rientra nel progetto Pensati con il cuore, la campagna di crowdfunding della Fondazione il cuore si scioglie di Unicoop Firenze. Dopo che il progetto, realizzato con il contributo della piattaforma Eppela, era partito da Lucca, con il lancio al Teatro del Giglio nel novembre scorso, l'iniziativa si chiude proprio sul territorio lucchese con un'azione per la creazione di un vivaio che vedrà protagonista proprio la cooperativa agricola Calafata di Lucca. 

Leggi tutto...

Calafata, via al crowdfunding per il progetto P'Orto

Domani (22 maggio) al Pnc in via Vecchia Pesciatina a Lunata si terrà la presentazione del progetto P'Orto prodotti Calafata da asporto e lancio della campagna di finanziamento su Eppela. L'evento si realizza in occasione della conclusione del progetto I mercati di Calafata: potenziamento delle attività di commercializzazione dei prodotti agroalimentari realizzato dalla Caritas Lucca e Cooperativa agricola sociale Calafata grazie al finanziamento Fse a valere sul bando Sovvenzione globale Esprit3 – Por Regione Toscana Asse III - Inclusione sociale.

Leggi tutto...

Dopo il furto di vini Calafata riparte dalle verdure bio

Marco Bechini direttore CalafataDopo il furto di poco più di un mese fa, quando dalle cantine della cooperativa Calafata, furono sottratte 30 casse di vino per un valore di 2000 euro (Leggi l'articolo), e proprio durante una delle più dure stagioni da attraversare a causa di un mercato sempre più contratto e instabile, Calafata rilancia ripartendo dalle verdure. Da circa un anno la cooperativa agricola sociale, nota per la produzione di vino, olio e miele biologico, ha iniziato a cimentarsi con la produzione di ortaggi e verdure in alcuni terreni nei dintorni della città, replicando il suo modello produttivo, ovvero rintracciare sul territorio terreni incolti, sottrarli all'incuria, metterli a produzione utilizzando manodopera “svantaggiata” e producendo con metodi biologici.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter