Menu
RSS

Assistenza domiciliare a oncoematologici, ok accordo

IMG 6009La zona distretto Piana di Lucca e la sezione autonoma della Provincia di Lucca dell'Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma – Ail Lucca onlus, hanno firmato un protocollo di intesa per definire una collaborazione in grado di garantire l'assistenza domiciliare ai malati oncoematologici della zona. L’Ail e la Zona Distretto, con differenti ma altrettanto efficaci strumenti, si muovono all’interno dei percorsi di assistenza al malato oncologico, cercando di innovare e perfezionare il rispettivo know-how alla luce dei bisogni emergenti, con particolare attenzione al mantenimento al domicilio del paziente.

Leggi tutto...

Trasporti ospedalieri, si tratta con l'Ati: in 32 a rischio

di Roberto Salotti
Schermata 05-2456786 alle 19.13.09Tenteranno fino all'ultimo di “strappare” un risultato che consenta a tutti i lavoratori di rimanere legati all'appalto per i trasporti interni del nuovo ospedale, vinto dall'Ati costituita da Manutencoop e dalla cooperativa La Salute, anche se in vista potrebbero comunque esserci delle casseintegrazioni. I sindacati si preparano ad un round decisivo per salvaguardare il posto di lavoro di 32 dipendenti a tempo pieno (ma ci sono anche due interinali), tutt'ora in forze alla cooperativa Proges, al terzo incontro con i rappresentanti dell'Ati, in programma martedì prossimo (13 maggio). Con l'apertura del nuovo ospedale alle porte, i dipendenti non sanno ancora che fine faranno. A differenza di quanto accaduto per i servizi di pulizia, lavanolo e ristorazione il tavolo di concertazione per i servizi di trasporti interni all'ospedale è cominciato con un certo ritardo. Uno dei motivi forse sta anche nel fatto che la situazione, in questo caso, è tra le più critiche, anche se l'Ati ha proposto ai sindacati di mantenere tutta la forza lavoro, ma con un contratto part-time. Una ipotesi respinta dai lavoratori che oltre a vedersi trasformare un contratto da dipendente di cooperativa sociale ad un contratto “multiservizi”, vedrebbero drasticamente cambiare anche la loro remunerazione. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter