Menu
RSS

Colucci (Rinascimento Sia): "Comune revochi assegnazione del campo di S.Anna all'Acf Lucchese Femminile"

coluccismokingImpianti sportivo, Francesco Colucci, candidato consigliere per la lista Rinascimento Sia, torna all'attacco: "Abbiamo denunciato - dice - un mese fa lo stato di degrado, abbandono, sporcizia, dell’impianto sportivo di Sant’Anna, campo di calcio, campo di pallacanestro e spogliatoti in muratura. Nulla ad oggi è cambiato, nessuno del Comune è andato a sincerarsi della disperata situazione ne sono state attivate dai gestori interventi di ripristino e di pulizia. La carenza di tali impianti sportivi sul territorio comunale è drammatica e difficile la situazione di moltissime squadre dilettantistiche lucchesi prive di impianti efficienti".

Leggi tutto...

Assegnata le gestione delle spiagge comunali di levante e di ponente

spiaggiaattrezzataIl Bagno Piero Sas di Roberto Santini e C. si è aggiudicato la gestione della spiaggia comunale e modulo bar di levante, la Sgs Srl di Querceta (già gestore della spiaggia di levante) si è aggiudicata quella di ponente, comprensiva anch’essa di spiaggia e bar. Oggi (12 maggio) sono state aperte le buste con l’offerta economica del bando di gara, dopo la precedente valutazione sul progetto.

Leggi tutto...

Ok a Massarosa per il regolamento dell'assegnazione a prezzo convenzionato di aree produttive a Montramito

area montramitoIl consiglio comunale, nella seduta del 30 marzo, ha approvato le modifiche al regolamento per l’assegnazione a prezzo convenzionato degli immobili produttivi nelle aree TS2 e TS3 di Montramito e la bozza del relativo bando.
“Nel 2009 - spiegano l’assessore all’urbanistica Damasco Rosi e il consigliere delegato alle attività produttive Raffaello Giannini - era stato adottato il regolamento per assegnare alcune aree della zona industriale di Montramito a prezzo convenzionato, provvedimento che però era rimasto praticamente fermo poiché, nel frattempo, l’autorità di Bacino del Fiume Serchio, pur approvando l’ampliamento di tale area, aveva disposto una serie di condizioni vincolanti ai fini dell’agibilità degli immobili. Come amministrazione nel corso delle varie riunioni che si sono tenute e a seguito della realizzazione della maggior parte degli interventi di difesa idraulica eseguiti sulla Gora di Stiava e nell’area industriale, abbiamo chiesto ed ottenuto l’introduzione di una deroga a tali prescrizioni, che di fatto consentisse lo sblocco dell’area industriale di Montramito".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter