Menu
RSS

Un lucchese accanto ai piccoli cardiopatici di "Cuore Fratello"

Pierpaolo GaribaldiNel mondo otto bambini su mille nascono con una cardiopatia congenita che, se non affrontata con un intervento chirurgico e cure adeguate nei primi anni di vita, rischia di portare alla morte.
In Italia quasi il 90 per cento dei neonati affetti da queste patologie riesce a raggiungere l’età adulta, ma ci sono paesi nel mondo dove le difficoltà di accesso a un’adeguata assistenza sanitaria e l’impossibilità per molte famiglie di coprire i costi delle cure mediche rendono le cardiopatie infantili una vera urgenza sociale.

Leggi tutto...

L'Asl nomina la commissione d'indagine sul caso rene

  • Pubblicato in Cronaca

mediciszE stata istituita oggi (3 maggio) con lettera a firma dei direttori generale e sanitario, la commissione voluta dall’azienda Usl Toscana nord ovest e composta da tecnici, incaricata dalla Direzione Aziendale di valutare l’esatta dinamica dei fatti che hanno portato all’asportazione di un rene non malato ad un paziente sottoposto a nefrectomia all’ospedale di Lucca. La commissione, che avrà 20 giorni di tempo per arrivare alle conclusioni, sarà formata da Massimo Martelloni (clinical risk manager e direttore Medicina Legale ambito territoriale di Lucca), Massimo Cecchi (direttore della unità operativa complessa di Urologia dell'ospedale Versilia) e Sabino Cozza (direttore area funzionale Radiologia ambito territoriale di Pisa).

Leggi tutto...

Rene scambiato al S. Luca, al via l'indagine interna

  • Pubblicato in Cronaca

ospedalelucEntrerà nel vivo nei prossimi giorni l'inchiesta aperta dalla stessa Asl per fare luce sul gravissimo errore che ha portato all'espianto del rene sano in un paziente affetto da tumore. Un caso che ha cambiato per sempre la vita di Guido Dal Porto, 56 anni, imprenditore di San Ginese di Compito, e su cui anche il ministero della salute intende fare chiarezza, attraverso gli ispettori che dovrebbero giungere al S. Luca nelle prossime ore. Intanto si riunisce mercoledì (4 maggio) la commissione disciplinare dell’Azienda Usl Toscana nord ovest che valuterà la posizione dei due medici, la radiologa Claudia Gianni e l’urologo Stefano Torcigliani, dopo il grave errore che ha portato all’asportazione di un rene non malato al paziente sottoposto a nefrectomia all’ospedale di Lucca.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter